February 25, 2024

Brundisium.net

Se proprio l’azienda Enel vuole fare chiarezza, che avviasse delle vere indagini interne su Quadri e Dirigenti che hanno mal gestito le problematiche in campo ed indotto il verificarsi di fatti non ancora soggetti a giudizi di colpa, e che ad oggi, hanno consentito ad Enel l’insorgere di un sipario di protezioni a favore dei suoi ruoli apicali, e che risultano fuorvianti anche verso gli operati degli organi esterni.

La Società Elettrica infatti, solo a parole e soltanto in alcuni casi si dichiara disponibile a collaborare, poiché per il resto, continua ad esercitare il solito potere dominante nei confronti dei dipendenti e condizionante verso il Territorio Brindisino.

Innumerevoli sono i fatti che debbono essere chiariti e che riguardano ipotetiche violazioni di diversa natura, e che saranno richiamati in un articolato esposto, che nel corso della prossima settimana sarà depositato presso la competente Procura, finalizzato ad accertare eventuali responsabilità della Dirigenza Enel a tutti i suoi livelli.

Come di consueto, gli esposti, a firma del componente RSU / RLS Angelo Petraroli, dopo il previsto atto di protocollo, saranno inviati agli organi di stampa locali e nazionali.

 

 

Angelo Petraroli
Vice Seg. Gen. Cisal Brindisi

No Comments