April 18, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Sulla scorta dei successi degli anni precedenti, nonostante le restrizioni imposte dalle norme per il contenimento della diffusione dei contagi da Covid-19, sono ripartite le iniziative promosse dall’Arma dei Carabinieri che hanno come obiettivo la diffusione,
anche tra i più giovani, della cosiddetta “cultura della legalità”.

Il 5 febbraio 2021, con l’ausilio della tecnologia adottata per la didattica a distanza, il comandante della Stazione Carabinieri di San Pancrazio Salentino, luogotenente Antonino Beninati, ha trattato argomenti di stringente attualità come il cyberbullismo, la privacy e l’uso da parte dei minorenni dei social networks con 450 alunni della scuola elementare e media dell’Istituto comprensivo di San Pancrazio Salentino. Gli studenti hanno avuto la possibilità di interfacciarsi tramite digital devices con il comandante, confrontandosi attivamente sui temi loro rappresentati ponendo numerosissime domande. L’evento è stato possibile per il fattivo impegno della dirigente professoressa Simonetta Tempesta e delle responsabili del progetto professoressa Simonetta Spagnolo e insegnante Sabrina Grasso. L’energica e attiva partecipazione dei ragazzi, testimonia come per guidare le nuove generazioni verso un contesto di rinnovata legalità sia importante ricercare un clima di prossimità con le forze dell’ordine nell’ambito del quale coltivare l’etica e trasmettere loro i concetti fondamentali alla base del vivere civile.

No Comments