May 26, 2024

Brundisium.net

A partire dal 16 aprile 2024, un importante processo di transizione delle chiamate di emergenza provenienti dai distretti telefonici 080 (Bari) e 0831 (Brindisi) sarà avviato verso il numero unico di emergenza europeo 1-1-2 (NUE 112).

 

Il Servizio NUE 1-1-2 rappresenta il Numero Unico di Emergenza Europeo designato per ogni tipo di richiesta di soccorso, sostituendo i numeri attuali come il 112 per i Carabinieri, il 113 per la Polizia di Stato, il 115 per i Vigili del Fuoco, il 118 per il Soccorso Sanitario e il 1530 per le Emergenze in mare. Sebbene questi numeri rimarranno attivi in Puglia, saranno gestiti dalla Centrale Unica di Risposta (CUR) NUE 1-1-2, parte della Struttura Speciale regionale avviata dal Dipartimento Protezione Civile della Regione Puglia.

 

La CUR NUE in Puglia impiegherà le 126 unità di categoria B3, selezionate tramite un concorso regionale svoltosi lo scorso dicembre. Queste unità saranno assegnate alle sedi delle CUR di Modugno (Bari), Foggia e Campi Salentina (Lecce). Gli operatori della CUR NUE 1-1-2 Puglia sono stati appositamente formati per rispondere alle chiamate di emergenza e indirizzarle ai servizi competenti, garantendo una localizzazione più precisa delle emergenze e fornendo supporto linguistico per i cittadini stranieri. La CUR NUE 1-1-2 è operativa 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

 

Conformemente alle direttive europee, il NUE garantisce chiamate gratuite, accessibilità da qualsiasi dispositivo e per utenti disabili, assistenza multilingue e l’uso di tecnologie per una localizzazione accurata delle chiamate.

 

Il sistema NUE 1-1-2 è progettato per garantire la continuità del servizio attraverso la distribuzione delle chiamate tra diverse centrali in caso di emergenze diffuse sul territorio, come terremoti, alluvioni o incendi, al fine di garantire una risposta tempestiva e efficiente a tutte le chiamate.

 

In sintesi, a partire dal 16 aprile, i cittadini dei distretti telefonici di Bari e Brindisi potranno chiamare direttamente il numero unico di emergenza europeo 1-1-2 in caso di bisogno di soccorso, mentre entro il 28 maggio il servizio sarà esteso a tutta la regione Puglia.

No Comments