May 19, 2024

Brundisium.net

La manifestazione di sabato scorso (30 settembre) ha visto una moltitudine di cittadini “abbracciare”, per difendere, il proprio porto; è stato un indiscutibile successo facendo immediatamente emergere la necessità, chiesta a gran voce dai partecipanti, di continuare con determinazione nella protesta.

Accogliendo tali richieste si è deciso di convocare per giovedì 12 ottobre alle ore 18,00 – ai piedi della scalinata Virgilio – una assemblea pubblica per discutere con le istituzioni e la politica del deposito Edison di Gnl che, oltre alla sua pericolosità e alle implicite limitazioni alle attività portuali, impedirà lo sviluppo della logistica per l’occupazione di un’area indiscutibilmente importante e strategica, attrezzata e collegata con la rete ferroviaria nazionale. Discuteremo anche di una visione della portualità che pare non corrispondere alle esigenze e potenzialità del nostro porto, da sempre polifunzionale, bensì ad affossarlo e a renderlo subalterno ad altre realtà.

Invitiamo sin d’ora, e formalizzeremo tale invito, i rappresentanti delle formazioni politiche e delle istituzioni del territorio: il Sindaco Giuseppe Marchionna, il Presidente della Provincia Toni Matarrelli, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, i consiglieri regionali e l’unico rappresentante della provincia di Brindisi in Parlamento, l’on. Mauro D’Attis.

Chiediamo, inoltre, che il prossimo consiglio comunale monotematico si svolga in maniera aperta per ascoltare tutte le espressioni della società.

Italia Nostra, Legambiente, WWF Brindisi, Medicina Democratica, CGIL Brindisi, Fondazione “Tonino di Giulio”, Forum Ambiente Salute e Sviluppo, Salute Pubblica, No al Carbone, ANPI, Associazione Di Vittorio

No Comments