May 22, 2024

Brundisium.net

datteri-250814E’ sbucato dall’acqua, ma ha avuto la sorpresa di trovare gli uomini della guardia costiera.

Al termine di una lunga attività di appostamento, gli uomini della delegazione di spiaggia di Savelletri agli ordini del maresciallo Roberto Cisternino, coordinati dal capitano di vascello (cp) Mario Valente, sono riusciti a sorprendere un dattarolo, intento a distruggere la roccia di una scogliera del litorale di Savelletri per asportare il prezioso frutto del dattero di mare.

Il sub aveva con se cinque chili di datteri di mare (lithophaga-lithophaga), molluschi dei quali e vietata la cattura e la vendita. il prodotto subito dopo il sequestro è stato distrutto e rigettato in mare.

 

E’’ accaduto nei pressi della Marmeria Imarfa  situata lungo il litorale del comune di Fasano.

Dopo circa tre ore di osservazione, il sub, risultato poi essere M.L. orginario di Monopoli, di anni 55, veniva visto uscire dall’acqua con un retino pieno di datteri di mare e dirigere verso la propria autovettura. Qui veniva bloccato e controllato dai militari.

In un primo momento del retino non vi era traccia, ma dopo aver perquisito attentamente il veicolo è emerso che il retino era stato occultato in un vano nascosto dell’autovettura creato appositamente dal proprietario stesso. Dopo il ritrovamento l’uomo ha tentato vanamente di scappare con i datteri, ma è stato bloccato prontamente dai due militari.

Dopo il sequestro dei datteri di mare e di tutta l’attrezzatura utilizzata, l’uomo è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per i reati di asportazione di datteri di mare e danneggiamento della struttura rocciosa coralligena della scogliera interessata.

 

Il Comandante della Capitaneria di Porto di Brindisi Mario Valente, sottolinea che la pesca di questi molluschi ha un altissimo potenziale distuttivo, la cattura, infatti, avviebe martellando e frantumando le rocce ove questa specie nasce e cresce. danni gravissimi all’ambiente marino. basta pensare che il dattero, la cui maturita’ si completa a circa 80 anni di vita, cresce all’interno di buschi scavati negli scogli dallo stesso mollusco.

No Comments