May 19, 2024

Brundisium.net

Grande successo per la cerimonia di accensione delle luci di Natale a Fasano. La città ha vissuto un momento unico: sette rintocchi hanno dato il via ad uno spettacolo di danza rievocativo del racconto biblico dell’arca di Noè, con la direzione artistica di Euforica e ideato dalla coreografa Anna Manes, già danzatrice solista della Compagnia Balletto di Roma. Danza aerea, diluvio universale, colomba della pace sono solo alcuni degli elementi di un’esibizione che ha coinvolto decine di professionisti pugliesi, anche di fama internazionale, in un mix di luci, musiche evocative di Camille Saint-Saëns, Max Richter, Debussy e Strauss e con il gran finale del suggestivo spettacolo dei fuochi barocchi.

Lo spettacolo ha dato il via all’accensione delle installazioni luminose, una mostra a cielo aperto di sculture a tema ‘animali’: orsi polari, gorilla, scimmie, giraffe, elefanti, farfalle, pavoni, canguri, cammelli, leoni sono solo alcune delle specie animali raffigurate da cinquanta installazioni giganti, che illuminano il centro storico per festeggiare il 50esimo anniversario dello Zoosafari di Fasano – più grande parco zoologico d’Italia e secondo più grande d’Europa – e a cui è legato indissolubilmente il nome della cittadina pugliese. Un’installazione luminosa diffusa, quindi, realizzata con lampadine Led a basso consumo energetico, visitabile tutti i giorni gratuitamente fino al 13 febbraio 2024, ha trasformato il centro cittadino in una giungla urbana popolata da vere e proprie opere d’arte giganti.

Il progetto “Luci di Natale a Fasano: The World of Animals” è promosso dal Comune di Fasano, ideato e realizzato da Euforica APS e Paulicelli Srl SB, azienda storica pugliese specializzata nella progettazione e nell’installazione di luminarie artistiche, in collaborazione con il Ministero del Turismo, la Regione Puglia, lo Zoosafari e la sezione pugliese dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Oltre alle tradizionali luminarie natalizie che adornano strade e piazze della città di Fasano è possibile ammirare anche, sulle facciate delle principali chiese cittadine, le proiezioni di opere di arte sacra legate al mondo degli animali. Il prossimo appuntamento è in programma l’8 dicembre con l’accensione in Piazza Ciaia dell’albero di Natale alto 16 metri e popolato anch’esso da luminarie a forma di animali.

No Comments