May 14, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email


I Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana, a conclusione degli accertamenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Cosimo Iurlaro, 28enne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

In particolare, l’uomo, nel corso della tarda mattinata del 30 dicembre u.s. durante un controllo alla circolazione stradale è stato fermato dai militari operanti alla guida della propria autovettura e, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 300 grammi di “cocaina”, occultati all’interno di una scatola confezione regalo, suddivisi in dieci buste da 30 grammi cadauna.

 

L’arrestato, al termine formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale Brindisi, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

 

Sempre a Francavilla, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. della locale Compagnia hanno tratto in arresto in flagranza di reato Vito Padula, 46enne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, l’uomo, nella mattinata del 30 dicembre scorso, in Contrada Pallone di Francavilla Fontana, durante un servizio finalizzato alla prevenzione dei furti, è stato fermato alla guida della propria autovettura e, sottoposto a perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di 700 grammi di cocaina, occultati all’interno di una busta in plastica rinvenuta nell’abitacolo del veicolo, nonché 5 grammi di cocaina custoditi in una busta in cellophane termosaldata e sottovuoto, occultata negli slip che indossava unitamente a 110,00 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita. La successiva perquisizione domiciliare presso la propria abitazione ha consentito di rinvenire altri 300 grammi di cocaina, suddivisi in dosi termosaldate e sottovuoto da 50 grammi cadauna, custodite all’interno di una busta in plastica e vario materiale per la pesatura ed il confezionamento, tutto sequestrato. L’arrestato, al termine formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

No Comments