April 20, 2024

Brundisium.net

I Carabinieri della Stazione di Ostuni, nel corso di specifico servizio, hanno tratto in arresto, per furto aggravato continuato di energia elettrica, i coniugi Francesco Paolo Rapanà, 49enne e Graziella Santoro, 46enne.

I militari, a seguito di un controllo effettuato all’interno della loro abitazione congiuntamente al personale tecnico dell’Enel, hanno accertato che la coppia ha sottratto, dal 2013 ad oggi mediante la manomissione del contatore, un quantitativo di energia elettrica stimato in 10.000 € circa. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari.

I Carabinieri della Stazione di San Donaci, invece, hanno deferito in stato di libertà, per furto aggravato continuato di gas metano, P.G. 76enne e la figlia P.A. 39enne del luogo. I militari su segnalazione del personale tecnico dell’azienda erogatrice del gas, a seguito di un controllo, hanno accertato che i predetti, mediante la rottura dei sigilli del contatore dell’impianto del gas metano servente l’abitazione, hanno ottenuto una erogazione gratuita, determinando un danno di circa 800 € all’azienda fornitrice.

No Comments