January 24, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

E’ durata solo venti minuti, la convinzione di essere una delle prime della classe. Biancoazzurri dominanti nella prima frazione, con una piccola sbavatura sulla rete dei padroni di casa, ma rimasti a riposo nella seconda parte della gara.
Dopo dieci minuti di gioco, sembrava che il risultato finale fosse già al sicuro. Uno – due micidiale, doppietta di Caselli con il pallino del gioco sempre tra i piedi dei biancoazzurri e padroni di casa in affanno a contenere la supremazia ospite. Alla metà della prima frazione, una carambola fortunosa nei pressi della linea di porta, consente a Patruno di appoggiare in tap-in la sfera in rete ad accorciare, facendo respirare i suoi e consentendogli di alzare la testa e sperare di poter rientrare in partita.
Così non sembra, i brindisini riprendono a giocare e gestire le fasi dell’incontro, fino al dodicesimo, quando Spagnolo riceve una sfera degli avversari, che su rimessa laterale mal interpretano la situazione e servono un assist delizioso, che lo stesso capitano biancoazzurro, non deve fare altro che trasformare nella terza marcatura. Realizzazione che, di fatto, dovrebbe consentire di prendere il largo e gestire con semplicità e sicurezza l’andamento dell’incontro.

Si va all’intervallo e i biancoazzurri, convinti di aver già portato a casa il risultato, pensano bene di restare a riposo, non entrando praticamente mai in partita e consentendo ai padroni di casa di rientrare, con Patruno al quattordicesimo e Allegretti un minuto più tardi. A questo punto, quando l’incontro sembra andare verso il risultato di parità, a due minuti dal termine, su calcio di punizione, Colasuonno trova la rete del sorpasso e porta i suoi a gestire la partita contro un brindisi stordito, ma ferito nell’orgoglio. Orgoglio che porta i biancoazzurri a una timida reazione, tanto che l’aver alzato i ritmi agonistici, ha portato i padroni di casa a commettere il sesto fallo e consentire a Caselli di andare sul dischetto per provare a riagguantare il pareggio. Rigore fallito e abbandono delle speranze di rientrare in partita. Barletta che prende il coraggio a due mani e spinto dall’entusiasmo, rintuzza nell’ultimo minuto di gioco, tutte le folate offensive degli avversari.

Al fischio finale, sconfitta per gli uomini di Mr Di Serio, che oltre a bruciare per come è maturata, deve far comprendere che nessuno regalerà nulla e che le partite terminano al fischio finale.

Sabato si torna in campo contro l’Audace Monopoli, con la speranza che questa sconfitta sia servita a ridare i giusti stimoli per un pronto riscatto.

Gli incontri della seconda giornata (Sabato 02):
Futsal Barletta – Azzurri Conversano 6 – 6
Alta Futsal Altamura – Aradeo Calcio a 5 5 – 5
Audace Monopoli – Futsal Noci 2019 3 – 8
Eraclio Calcio a 5 Barletta – Futsal Brindisi 4 – 3
Futsal Andria – New Taranto Calcio 2 – 4
Futsal Monte Sant’Angelo – Futbol Cinco Bisceglie 10 – 8
Volare Polignano – Barletta Calcio a 5 5 – 1

Classifica:
Futsal Noci 2019 e Futsal Monte Sant Angelo 6
New Taranto Calcio a 5, Aradeo Calcio a 5 e Volare Polignano 4
Futsal Brindisi, Futbol Cinco Bisceglie, Audace Monopoli e Eraclio Calcio a 5 Barletta 3
Futsal Barletta, Azzurri Conversano e Alta Futsal Altamura 1
Barletta Calcio a 5 e Futsal Andria 0

 

Ufficio Stampa Futsal Brindisi

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com