April 20, 2024

Brundisium.net

Una giornata che doveva essere quella della rinascita per il Brindisi Calcio si è trasformata in una cocente delusione.
Le premesse c’erano tutte, compresa la presenza allo stadio “Franco Fanuzzi” di due grandi nomi del calcio e del basket italiano e internazionale: Gianluca Pagliuca, ex portiere della nazionale italiana, e John Brown, cestita di fama, ex New Basket Brindisi, oggi impegnato in Euroleague con il Monaco.

La loro presenza, però, non è riuscita a dare la scossa agli uomini di Roselli che nemmeno contro il Foggia sono riusciti a regalare una gioia alla tifoseria.

Il Brindisi ha infatti perso la partita con un pesante 2-0, frutto di una prestazione scialba terminata senza mai impensierire la retroguardia dauna.

La prestazione dei giocatori brindisini è stata sottotono fin dai primi minuti. Nessuna manovra degna di tal nome, reparti sfilacciati, centrocampo incapace di fare filtro e di dettare i tempi agli avanti, attacco mai in grado di creare nitide occasioni da gol, difesa in balia degli avversari, portiere che ha salvato il risultato più volte ma che subito due reti per le quali non è apparso esente da colpe.

I tifosi del Brindisi sono ovviamente delusi dalla sconfitta. La Curva Sud non ha mancato di intonare cori di protesta verso la società ed i commenti sui social non sono per nulla teneri verso dirigenza, staff tecnico e calciatori.

Le presenze di Gianluca Pagliuca (padre di Mattia, giovane calciatore acquistato dal Brindisi a Gennaio) e di John Brown (atleta di livello assoluto che ha lasciato il cuore nella nostra città) hanno comunque dimostrato come l’interesse potenziale verso il calcio brindisino resta sempre alto.

No Comments