April 15, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Una zona a bassa velocità per incentivare la mobilità sostenibile nel centro storico di Brindisi e favorire l’impiego di veicoli a
basso impatto ambientale.
E’ quanto ha istituito l’Amministrazione Comunale del capoluogo adriatico attraverso un’ordinanza sottoscritta dall’Arch. Fabio Lacinio, dirigente del Settore Lavori e Opere Pubbliche e Trasporti.
L’obiettivo è agevolare la mobilità di biciclette, biciclette elettriche e monopattini, i quali risultano più idonei a garantire il necessario distanziamento tra le persone soprattutto in questa emergenza epidemiologica Covid-19.

La “zona 30” nel centro storico cittadino è delimitata dalle seguenti vie comprese anch’esse nella zona: Via Dè Carpentieri, Via Bastioni San Giorgio, Via Bastioni Carlo V°, Via Bastioni San Giacomo, Via del Mare, Piazza Vittorio Emanuele II, Viale Regina Margherita, Piazza San Teodoro D’Amasea, Piazzale Lenio Flacco, Largo Sciabiche, Via Scarano, Via Sant’Aloy, Via dei Mille, Via della Libertà.
All’interno della suddetta area, quindi, i veicoli devono procedere ad una velocità massima di 30 km/h.

L’ordinanza entrerà in vigore il giorno della posa in opera della relativa segnaletica affidata alla BMS S.r.l. e non è soggetta a termine temporale

No Comments