February 25, 2024

Brundisium.net

Finita la stagione per la Cedat85 in B1 con la conquista della salvezza, una vera e propria “promozione” conquistata dal team allenato da Enrico Caputo, anche nel settore giovanile buona parte dei campionati sono giunti al termine.

In campo femminile la Prima Divisione Giovani allenata da Tony Maggiore ha concluso la stagione al quinto posto, indubbiamente un buon risultato in considerazione che Colucci e socie hanno dovuto confrontarsi con alcune
squadre delle province limitrofe.

In campo maschile la Prima Divisione Giovani allenata da Roberto Massaro ha raggiunto il quinto posto un risultato positivo ed insperato alla vigilia, considerata la giovanissima età dei partecipanti, alcuni anche al loro primo
anno di volley. Un ottimo contributo l’hanno dato anche i “fuoriquota” che si sono alternati in campo, Lamacchia, Pignatelli, Sabatelli e Cantanna che hanno contribuito ha dare qualità e potenza.

Nel campionato maschile under 13 3×3 i ragazzi della Volley San Vito hanno sfiorato l’impresa di raggiungere la finale provinciale che sarebbe valsa la qualificazione alle regionali. Nel concentramento di Cisternino Cantanna e
soci si sono arresi, in semifinale, alla Rinascita Cisternino perdendo 2 a 1. Un ottimo piazzamento che la dice lunga sulle qualità e la naturalezza di un settore, quello maschile, che a San Vito è da sempre un punto di
riferimento per l’intera provincia.

Iniziano giovedì i concentramenti under 13 femminile con la partecipazione della Volley San Vito nel girone B insieme al Mesagne ed al Casale Brindisi.
Le ragazze sanvitesi giocheranno le prime due gare giovedì 22 dalle ore 18.30 in poi a Mesagne (palestra Moro).

Infine ad Ostuni, domenica 18, si è svolto il Mundialito dei Piccoli manifestazione organizzata dalla Fipav Puglia e gestito dal comitato di Brindisi. La partecipazione di sei società che hanno iscritto tre squadre (femminile, misto e maschile) abbinate alle Nazionali che parteciperanno al Campionato Mondiale Femminile di settembre prossimo che si svolgerà in Italia. E’ stata una bella giornata di sport in cui i ragazzi e le ragazze,
dai 12 anni in su, si sono confrontate fra loro; la formula che prevedeva anche dei prestiti fra squadre e società non partecipanti alla kermesse ha, di fatto, stravolto gli equilibri in campo; si sarebbero dovute premiare le società che presentavano le liste dei ragazzi/e propri tesserati, mentre le società che venivano formate da rappresentative(provenienti da altri sodalizi) avrebbero dovuto gareggiare, ai fini della classifica, pro-forma;
d’altronde per le prime quattro vi è stata la qualificazione alle fasi regionali!!.

COMUNICATO STAMPA VOLLEY SAN VITO

No Comments