October 31, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Per la decima giornata di campionato, la Cantine Paolo Leo Antoniolli Mesagne ospita la Battipagliese Volley, fanalino di coda del girone ancorato a zero punti in classifica. Ancora ferme ai box Armonia e Iacca, mentre Della Rocca recupera ed è regolarmente in campo dall’inizio. In compenso si ferma il secondo libero gialloblu, Demilito, alle prese con problemi alla schiena.
Coach Giunta sceglie Di Bert al palleggio, Lapenna opposta, Cristofaro e Leone laterali, Pichierri e De Paola centrali, Della Rocca libero. In panchina Malerba, Tornesello, Soleti, Caforio e Rosato.
L’inizio di partita è di marca gialloblu: le padrone di casa fanno valere il superiore tasso tecnico e allungano subito su un rassicurante +4. In realtà i ritmi sono piuttosto lenti ed il Mesagne pare accontentarsi di gestire l’incontro senza strafare. A metà del set inizia la girandola di cambi, con Rosato che prende il posto di Della Rocca e Soleti (2004) che prende il posto di Cristofaro. La panchina campana prova a cambiare l’inerzia dell’incontro ricorrendo a due interruzioni, ma il parziale scivola lentamente verso il 25-15 per l’1-0 gialloblu.
Nel secondo set, coach Giunta fa ricorso ad un largo turnover, inserendo dall’inizio Tornesello (2004), Soleti e Rosato. In pratica, considerando la presenza di Lapenna e De Paola già nel roster di partenza, l’età media della formazione messapica scende a 19.2, dimostrazione di quanto bene il sodalizio gialloblu abbia lavorato a livello giovanile negli ultimi anni. Nonostante qualche errore di troppo al servizio e nella gestione degli attacchi, la gara resta saldamente in mano alle mesagnesi che, a set in corso, si concedono il lusso di inserire anche Caforio (2004) per Cristofaro e Malerba per Di Bert (25-19).
Nel terzo ed ultimo set, la panchina mesagnese osa ulteriormente, schierando una formazione del tutto nuova, con Malerba in regia, Lapenna opposta, Soleti e Leone laterali, Tornesello e De Paola centrali, Rosato libero. Il copione è lo stesso del set precedente: tra gli incitamenti delle senior, le giovanissime gialloblu giocano una buona gara, chiudendo nuovamente sul 25-19 e sul complessivo 3-0 finale.
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Mesagne raggiunge l’obiettivo del giorno con il minimo sforzo, consentendo alle babies di assurgere al ruolo di protagoniste dell’incontro. Con un occhio sempre puntato al settore giovanile, la società del presidente Sportelli, a conti fatti, è tra le poche nella categoria a concedere tanto spazio a ragazze così giovani, per quanto promettenti. Per lunghi tratti, la formazione scesa in campo contro la Battipagliese assomigliava più ad un’U16 che ad una formazione senior. Superato l’ultimo test dell’anno, dunque, le ragazze di coach Giunta restano seconde in classifica a due sole lunghezze dal Castellammare.
“Ci servivano i tre punti”, esordisce il tecnico mesagnese, “ma sono soddisfatto a metà per la gara odierna. In alcuni momenti dell’incontro mi sarei aspettato di più e questa è la dimostrazione che c’è ancora tantissima strada da fare”.
Mesagne-Battipagliese 3-0 (25-15, 25-19, 25-19)
Note: Muri 3-4, Battute sbagliate 12-7, Ace 10-4, Errori punto 23-22. Arbitri: Colucci Donato (1) e Francavilla Claudia (2).
Mesagne: Malerba 1, Tornesello 6, Soleti 8, Pichierri 3, Rosato L2, Della Rocca L1, Leone 11, Lapenna 10, Cristofaro (k) 7, Caforio, De Paola 5, Di Bert 2. All. Giunta, Ass. Mariano.
Battipagliese: Cantiero, De Matteo (k) 6, Ferrara 2, Fico, Galdi, Petrarca 1, Pierro 9, Pucci 4, Schettino L1 1, Tommasino, Tramontana 7. All. Bifulco, Ass. Putignano.
MAURO POCI

No Comments