October 24, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Per la quarta giornata del campionato nazionale di serie B2, la Cantine Paolo Leo Antoniolli Mesagne fa visita alla Securityfire Castellaneta, squadra che occupa la seconda posizione in classifica con 6 punti, frutto di due vittorie ed una sconfitta.
Sfida impegnativa, dunque, da prendere con le pinze anche per l’ambiente caldo del Palatifo, spesso arma in più delle tarantine. In realtà, senza voler nulla togliere al tifo di casa, ieri una marea gialloblu ha festosamente invaso il Palazzetto di Castellaneta, sostenendo ininterrottamente le ragazze di coach Giunta che, al termine della gara, hanno ammesso di aver avuto l’impressione di giocare un match casalingo, tanto forte era la passione trasmessa dagli oltre sessanta supporters mesagnesi.
Il Mesagne parte con la formazione tipo: Di Bert in regia, Armonia opposta, Cristofaro (k) e Leone laterali, Iacca e Pichierri centrali, Della Rocca libero. In panchina Malerba, Demilito, Lapenna e De Paola.
Nel primo set la Cantine Paolo Leo Antoniolli Mesagne parte fortissimo sfruttando il servizio e la ricezione non impeccabile delle padrone di casa, fino all’1-6 che obbliga la panchina tarantina alla prima interruzione. La musica non cambia ed il Mesagne allunga ulteriormente, sfruttando un parziale pazzesco di Cristofaro, Di Bert ed Armonia. Si chiude sul 15-25 un set nel quale le gialloblu giocano una grandissima pallavolo in tutti i fondamentali, dal servizio al contrattacco.
L’inizio del secondo parziale è in salita, con le castellanetane che si portano sul 7-2, costringendo coach Giunta a chiedere il primo timeout, dal quale le gialloblu escono ritrovate. Inizia una rimonta impressionante che si completa già al giro di boa del set, per poi protrarsi fino al 18-25 che chiude il secondo gioco. Ottimo parziale per Leone e, tanto per cambiare, per Armonia. Buone le percentuali di Iacca a muro e Della Rocca in difesa/ricezione.
Il terzo set è il più combattuto ed il più bello del match. Si lotta punto a punto fino al 21-17 per il Castellaneta, punteggio che sembra indirizzare la gara verso il quarto set. Dal timeout, le ragazze di coach Giunta rientrano trasformate ed imprimono all’incontro un’accelerazione che le padrone di casa non riescono a gestire. Il parziale di 3-9, chiuso dall’ace di Demilito, regala alle ospiti la vittoria per 0-3 (24-26) ed altri tre punti che consentono alla Cantine Paolo Leo Antoniolli di restare in testa al girone insieme al Castellammare ed al Noci.
Grande vittoria di squadra e grande prestazione del Mesagne in terra tarantina. Dopo i primi due set dominati nel gioco e nella presenza emotiva sul parquet, il terzo parziale è stato il primo vero banco di prova stagionale, dal quale le gialloblu escono promosse a pieni voti. Nel momento di massima difficoltà, prima sul 21-17 e poi sul 24-24, le ragazze di coach Giunta hanno dimostrato carattere e testa, restando concentrate e sfoderando attributi “virili” che fanno ben sperare per il big match di domenica contro il Castellammare.
Castellaneta – Mesagne 0-3 (15-25, 18-25, 24-26)
Note: 1^ arbitro Esposito, 2^ arbitro Morena; Muri: 10-4, Battute sbagliate: 7-6, Ace: 4-8, Errori punto: 18-19.
Castellaneta: Rodriguez 7, Matitecchia 5, Spada, Ragone 5, Dettoli, Falchi, Marasco 1, Piarulli 5, Cefalo, Caputo 11, Pagliara (k) 4, Cillo, Cofano L1, Pirrazzo L2. All. Ironico.
Mesagne: Di Bert 1, Armonia 19, Cristofaro (k) 12, Leone 13, Iacca 8, Pichierri 4, Malerba, Demilito 1, Lapenna, De Paola, Della Rocca L1. All. Giunta.

MAURO POCI

No Comments