September 25, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per atti persecutori e tentata estorsione, un 31enne del luogo, già destinatario nel 2016 di ordinanza di custodia cautelare in carcere per i medesimi reati commessi nei confronti della madre non convivente.

In particolare, nella serata del 22 dicembre, i militari sono intervenuti presso l’abitazione della mamma, dove hanno sorpreso l’uomo che cercava insistentemente di accedere in casa per estorcerle del denaro, minacciandola anche di morte. Gli atti persecutori e le minacce reiterate nel tempo sono oggetto di denunce presentate dalla vittima nei confronti del figlio.

L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Brindisi, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com