December 4, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Cara L.,

 

appena riceverai questa lettera so che scorrerai verso il basso per vedere quanto è lungo ciò che ti scrivo e questo ti servirà per prepararti e decidere se leggere o meno.

 

So che se tu scoprissi una dimensione Whatsapp, ti prepareresti per qualcosa di divertente o magari solo per una comunicazione di servizio di quelle che ricevi da me quando non sei in casa, “torna presto”, “dove sei ?”, “a che ora rientri ?”, “alle dieci a Piazza Cairoli”, così come, vedendo qualche riga in più, tipo post su Facebook, ti appresteresti per qualcosa di interessante che potrebbe spaziare dal verso di una canzone rock ad una di quelle frasi che anche gli adulti si postano e che contengono verità profondissime incartate come cioccolatini tipo filosofia sweet sweet way.

 

Ecco perché so che scoprendo la lunghezza di questa lettera sarai immediatamente portata a scartarla preferendo ovviamente rimanere sul tuo divano come sempre fai in quei tuoi pomeriggi solo apparentemente deserti e silenziosi ed in realtà popolatissimi di messaggi, di foto, di commenti e di musica, tutto scambiato attraverso quella tua appendice naturale che è il telefonino.

 

 

Eppure … qualche speranza che tu possa leggermi ce l’ho ancora.

 

Confido nel fatto che possa scattare il meccanismo della curiosità : “Se sa che non la leggerò perchè mi ha scritto?” ;
oppure quello della pietà filiale : “Va beh, poverino, mo’ la leggo così è contento” se non proprio un “Vediamo cosa ha da dirmi papà” che sarebbe da ascrivere ad un rispetto d’altri tempi sul quale, sinceramente, non conto molto.

 

Io ti scrivo per parlarti della bellezza che so che è argomento che ti piace e ti intriga e, anzi, più che della bellezza in generale, vorrei parlarti di una persona che ha incarnato, e per molti incarna ancora, l’idea di bellezza: Marilyn Monroe che d’ora in poi chiameremo “MM” così facciamo prima.

 

So che sai chi è; tante tue amiche hanno sue foto sui profili FB, sulle foderine dei blocchetti d’appunti e c’è chi porta il suo viso anche sulle magliette.

Saprai sicuramente che era un’attrice americana, che era bellissima e saprai anche che, poverina, è morta giovane.

 

Quello che non sai è cosa ha rappresentato e rappresenta per me e per tanti della mia età; ma non solo.

Per questo ti scrivo: per cercare di spiegartelo.

E per farlo ho bisogno di raccontarti qualcosa che riguarda un periodo passato: almeno cinquant’anni fa.

 

Non preoccuparti; non è una lezione del tipo “correva l’anno ….” nella quale ci mettiamo spezzoni d’epoca che alla fine finiscono per annoiare.

Cercherò di essere “leggero” … speriamo.

Partiamo da una domanda: sai chi sono Trump, Putin e Jorge Mario Bergoglio?

 

Si, credo che tu lo sappia : Trump è il Presidente degli Stati Uniti d’America, Vladimir Putin è il Presidente della Federazione Russa e Jorge Mario Bergoglio lo conoscerai sicuramente meglio con il nome di Papa Francesco.

 

Questi tre uomini sono le tre persone più importanti del mondo, le più potenti, le più famose, capaci con le proprie azioni e con le proprie parole di influenzare i destini di milioni e milioni di uomini e, forse, dell’umanità intera e poi, se un giorno vorrai saperne di più, sarò pronto a spiegarti per bene il perché.

 

Mi raccomando, resisti e leggimi.
TVB, papà.

 

Apunto Serni

Parte I

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com