July 15, 2024

Brundisium.net

A seguito dell’accettazione della manifestazione di interesse presentata alla Provincia, Netbuilding Rete Impresa e’ ora nelle fasi conclusive per la firma del contratto che consentirà la gestione degli spazi attualmente non utilizzati della Cittadella di Brindisi. Questo passaggio segna l’inizio di un progetto ambizioso volto a trasformare questi spazi in un fulcro dinamico di innovazione e sostenibilità.

 

**100 imprese: Chi è Netbuilding e Perché l’Interesse di Luca Ghetti**
Netbuilding è una rete di oltre 100 imprese specializzate nella sostenibilità e nell’innovazione tecnologica, che si impegna a trasformare teorie avanzate in pratiche reali e misurabili. Luca Ghetti, al timone di questa iniziativa, è mosso da una visione di progresso e sviluppo sostenibile. La sua leadership è riconosciuta per aver guidato trasformazioni significative nel settore delle energie rinnovabili e dello sviluppo tecnologico sostenibile.

 

**Governance e Struttura Operativa**
Il progetto è supportato da una robusta struttura di governance, che garantisce trasparenza, efficienza e un’impeccabile esecuzione strategica. La governance politica, presieduta da Luca Ghetti, è composta da esperti e leader visionari selezionati per il loro contributo strategico e capacità di leadership.

 

**L’Accademia e l’Innovazione al Centro della Cittadella**
La Cittadella ospiterà l’Accademia Arti e Mestieri “MYO Village”, un hub formativo all’avanguardia che fungerà da ponte tra le competenze tradizionali, le nuove tecnologie e l’occupazione. Questo ambiente educativo sarà supportato da una serie di start-up e centri di specializzazione, che insieme creeranno un ecosistema dinamico e stimolante.

 

**Obiettivi Ambiziosi per un Cambiamento Reale**
Il progetto punta a catalizzare la transizione di Brindisi e della Puglia verso un’economia verde, potenziando l’attrattività della provincia su scala globale. “Laddove il settore pubblico da solo non può arrivare, è solo puntando su forti collaborazioni e l’esperienza del privato che possiamo dare vita al cambiamento auspicato,” afferma Toni Matarelli, Presidente della Provincia di Brindisi. “Siamo orgogliosi di supportare questo progetto, che segna un passo decisivo verso il rilancio e il rinnovamento del nostro territorio.”

 

**Ripristino e Creazione di Servizi**
La riqualificazione include il ripristino della foresteria, della mensa e della caffetteria, oltre alla creazione di una Club House. Questi spazi saranno vitali per sostenere la vita quotidiana della comunità accademica e professionale, migliorando l’interazione e la collaborazione tra i diversi attori del sito.

 

**Sviluppo di Attività Congressuali ed Eventi**
La Cittadella diventerà anche un centro per congressi ed eventi, una mossa strategica per aumentare la visibilità internazionale. Questo non solo rafforzerà il profilo di Brindisi come hub di innovazione, ma genererà anche impatto economico significativo attraverso la creazione di posti di lavoro e il rilancio dell’indotto locale.

 

**Impatto Occupazionale e Visibilità Internazionale**
Attraverso la formazione mirata e l’inserimento in commesse specifiche, il progetto Accademia permetterà il colmamento del divario di competenze con abilità ampie e integrate, che spaziano dalla gestione delle commesse al customer service.
L’approccio sinergico di Netbuilding e MySky srl (holding operativa)
garantisce che ogni aspetto del programma sia attentamente coordinato per massimizzare l’efficacia e il successo a lungo termine.

Trasformando la Cittadella in un “smart village”, non solo rafforzeremo la sua posizione come hub pulsante di attività e fulcro di innovazione, ma ne faremo anche un punto di riferimento aperto a continue opportunità di crescita e un modello di sviluppo sostenibile.

 

** Le Fasi del Cambiamento**
La rivitalizzazione della Cittadella di Brindisi è stata concepita per essere attuata per fasi, secondo un piano dinamico che prevede l’avvio immediato delle prime iniziative non appena sarà firmato il contratto. I primi corsi dell’Accademia, orientati a colmare il gap tra competenze tradizionali e tecnologie innovative, sono programmati per iniziare a settembre.
Il piano complessivo di industrializzazione, attualmente in fase di elaborazione, si svilupperà in modo da rispettare la complessità di ciascun asset, garantendo un’integrazione armoniosa e funzionale di tutte le componenti del progetto.

 

**Invito alla Collaborazione**
Invitiamo tutti gli stakeholders, sia locali che internazionali, a partecipare e sostenere questo trasformativo programma di sviluppo. Insieme, possiamo rendere la Cittadella di Brindisi un simbolo di innovazione e un modello per il futuro sostenibile.

No Comments