March 3, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

A Cellino San Marco i Carabinieri di San Pietro Vernotico hanno tratto in arresto, in flagranza di reato Gianmarco Caldiron, 40 anni e un 22enne, per resistenza a Pubblico Ufficiale.
Lo stesso Caldiron è stato anche denunciato per guida senza patente perché mai conseguita e per essersi rifiutato di sottoporsi ad accertamenti per stabilire se guidava in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, i militari di San Pietro Vernotico, notavano alla guida di un’autovettura il Caldiron, il quale si sottraeva al controllo dandosi a precipitosa fuga. Dopo un lungo inseguimento nelle vie di San Pietro Vernotico e Cellino San Marco, il prevenuto ha abbandonato l’auto proseguendo la corsa a piedi, dopo aver impattato contro un muro di cinta, facendo perdere le proprie tracce. Le immediate ricerche poste in essere dai militari operanti coadiuvati dalla Sezione Radiomobile, hanno consentito di rintracciare il predetto nei pressi del luogo dell’incidente a Cellino San Marco, unitamente al 22enne che nella circostanza si accompagnava in auto.
Il veicolo incidentato è stato sottoposto a sequestro.

Il Caldiron, in evidente stato di alterazione psicofisica, si rifiutava di sottoporsi ad accertamenti sanitari per verificare eventuale assunzione di sostanze stupefacenti, nonché è risultato sprovvisto di patente di guida perché mai conseguita, reiterando medesima condotta contestata nel 2020. Al termine delle formalità di rito gli arrestati Caldiron è stato sottoposto a regime degli areresti domiciliari e il 22enne, rimesso in libertà.

No Comments