June 17, 2024

Brundisium.net

Continuando il tema della scorsa settimana, vorrei farvi riflettere sulla illogicità di alcuni luoghi comuni in campo nutrizionale. Innanzitutto, voglio sfatare la necessità che abbiamo bisogno di proteine animali per vivere e crescere bene. Se osserviamo i mammiferi più imponenti, constatiamo che essi sono vegetariani o vegani.

Pensate all’elefante, all’ippopotamo, al bisonte e a tanti altri animali forti e possenti: essi sono erbivori. Da dove prendono le proteine che li rendono così grandi e forti? Siamo sicuri che per crescere grandi e forti bisogna mangiare tante proteine? Lo dice la scienza!

 

Io vi chiedo: “Chi gestisce la scienza? Siamo sicuri che sono veramente esperti? Non potrebbero essere persone pagate da chi ha interesse a venderci le proteine?”

 

Cari lettori il potere, oggi, non è in mano a persone che hanno solamente i soldi ma a quelle stesse persone che controllano anche l’informazione.

Oggigiorno, vale più la conoscenza che il semplice denaro. Infatti, tutti i potenti della Terra gestiscono giornali e/o reti televisive.

Manipolare la conoscenza, oggi, è il primo obiettivo delle grandi Corporations.

Le pseudo informazioni gradualmente fanno perdono la capacità di ragionare e riflettere con la propria testa. Le tecniche di persuasione della comunicazione televisiva è tremendamente manipolante.

Tutto diventa vero quando quel maledetto schermo, sempre più grande, parla ed invia immagini continuamente in casa, nelle stazioni, nei bar, nelle piazze e sul cellulare.

Disgraziatamente, ci rapportiamo più con suoni ed immagini virtuali che con persone vere.

 

Oggi, si mangia (a casa o fuori, soli o in compagnia) ma spesso senza staccare lo sguardo dal cellulare. Vedo continuamente per strada ragazzi che, camminando, si urtano perché sono intenti a guardare il cellulare. Fra non molto, anche i sentimenti più intimi della persona saranno virtuali.

Ho l’impressione che l’umanità sta andando verso una nuova dualità: da una parte avremo persone sempre più consapevoli e spirituali, e dall’altra soggetti, che non chiamerei più esseri umani, dall’aspetto umanoide ma con una struttura interna robotica. Robotica e computer riscriveranno e creeranno i futuri servi della gleba. Per quanto mi riguarda, io voglio stare nel gruppo dei consapevoli impegnandomi a preservare e migliorare questa bellissima nostra Madre Terra.

Farò di tutto che sempre più persone diventino consapevoli di essere persone di valore in modo che non rinuncino al loro diritto-dovere di custodi del pianeta.

 

Tornando al tema dell’alimentazione, cercate di non credere a priori a nessun esperto, neanche a quello che vi dico io, ma cercate di riflettere interiormente su quello che può essere più giusto per voi ma soprattutto di provare in proprio quello che viene detto dagli specialisti.

Il cibo vi deve far stare bene fisicamente, emotivamente e intellettualmente. Se, dopo aver mangiato un cibo che vi piace tanto, vi sentite stanchi o addirittura depressi, probabilmente quel cibo non fa per voi.

Se, invece, vi sentite energici, sereni e lucidi, sicuramente quel cibo è ottimale per voi. Non tutti i cibi fanno bene a tutti.

 

Continua…

 

Rocco Palmisano

No Comments