April 20, 2024

Brundisium.net

Anche se al momento è solo un’ipotesi, che però ha ottenuto il nulla osta dalla commissione comunale apposita, sta creando ampia discussione la circostanza che prevederebbe un aumento dei costi del parcheggio auto negli stalli di colore blu e nella zona rossa, nel centro e in periferia, sia per i residenti, ma anche per i lavoratori e i commercianti. E a tal proposito, Confesercenti, senza creare particolari allarmi, vuole tutelare i propri associati e la propria categoria.
“Detto che tale proposta – dichiara il presidente provinciale di Confesercenti, Michele Piccirillo – inserita nel nuovo piano industriale della Multiservizi, la società in house del Comune di Brindisi che cura la gestione dei parcheggi a pagamento, dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, e che non spetta a Confesercenti entrare nelle scelte politiche e di bilancio dell’attuale Amministrazione comunale, va però rimarcato il fatto che se l’intento è prevedere più introiti alla Multiservizi, suggeriamo di intervenire su altri contesti, meno penalizzanti per i cittadini, ma più indicati per una miglior fruizione della città e delle bellezze artistiche e storiche, come la manutenzione del verde, dei marciapiedi, degli alloggi comunali, il controllo contro l’abbandono delle deiezioni canne e altre utili attività per nostra vita sociale.

Il commercio nel centro urbano è già penalizzato fortemente e questi forti e forse eccessivi aumenti creerebbero ulteriori difficoltà. Tra l’altro nei centri commerciali periferici i parcheggi auto sono gratuiti e hanno per questo maggiore attrattività. Inoltre, aumentare gli abbonamenti per lavoratori del settore commercio favorirà ancor di più la desertificazione del centro”.

Con cortese richiesta di pubblicazione
Brindisi, 21 febbraio 2024

No Comments