June 29, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

La crescita del comparto edile passa attraverso la valorizzazione delle imprese virtuose che pongono al centro del loro operato il rispetto delle regole e la qualità del lavoro.
Ne è profondamente convinta l’Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE) che con questo spirito ha accelerato i tempi perché il 3 marzo 2022 si giungesse al rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro “Edilizia”.
“E’ evidente – afferma il Presidente di Ance Brindisi Angelo Contessa – che l’edilizia in Italia ha bisogno che vengano introdotte regole attraverso cui privilegiare la crescita delle imprese che pongono al centro la sicurezza nei cantieri e quindi la tutela delle risorse umane. Il tutto, ovviamente, passa anche attraverso percorsi di formazione ed è per questo che abbiamo voluto che tali elementi fossero inseriti nel nuovo Contratto di lavoro”.
Con queste finalità, pertanto, ANCE Brindisi, ANCE Puglia, l’Ordine dei Consulenti del Lavoro e l’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro hanno promosso un’iniziativa pubblica sul tema “Nuovo CCNL Edilizia – costruttori e consulenti del lavoro a confronto”, che si svolgerà sabato 21 maggio, alle ore 9.15, nel Salone della Provincia di Brindisi.
Previsti i saluti del Presidente della Provincia di Brindisi Antonio Matarrelli, del Presidente di ANCE Brindisi Angelo Contessa, del Presidente nazionale dell’ANCL Dario Montanaro, del Presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Brindisi Giuseppina Rosiello, del Presidente dell’ANCL Brindisi Graziana Casieri e dell’Assessore regionale alla Formazione e Lavoro Sebastiano Leo.
Gli interventi, invece, saranno svolti dal Direttore Area Relazioni Sindacali di ANCE nazionale Beatrice Sassi sul tema “Nuovo CCNL dei lavoratori dell’edilizia”, dal componente del Centro Studi ANCL nazionale Francesca Bravi sul tema “DURC di congruità” e dal Presidente di ANCE Puglia Nicola Bonerba sul tema “Riflessi CCNL negli enti bilaterali”.
Le conclusioni saranno tratte dal Vice Presidente di ANCE nazionale (con delega alle Relazioni Industriali e Affari Sociali) Marco Garantola.
I lavori saranno coordinati dal Vice direttore di Confindustria Brindisi Vincenzo Gatto.
“Non è un caso che questa iniziativa – aggiunge Contessa – fortemente voluta anche da ANCE Puglia, si svolga a Brindisi visto che proprio in questa città abbiamo aderito tra i primi, nello scorso mese di febbraio, al Protocollo d’intesa unitario sulla sicurezza sottoscritto in Prefettura. Purtroppo, però, il tentativo di coinvolgere le singole Amministrazioni Comunali della provincia di Brindisi non ha sortito gli effetti desiderati. Abbiamo chiesto ufficialmente di stabilire una interlocuzione finalizzata allo scambio di informazioni utili a verificare eventuali anomalie in fase di apertura dei cantieri, ma le risposte ottenute sono state poche e scarsamente incisive sul piano operativo. Noi di ANCE, comunque, confermiamo la nostra piena disponibilità ad intraprendere iniziative comuni per il contrasto al lavoro irregolare. Il tutto, come già detto, a tutela della sicurezza dei lavoratori e quindi delle imprese che rispettano in pieno le regole e il dettato del nuovo Contratto. E’ evidente, però, che i risultati saranno ancora più evidenti nel momento in cui si registrerà la piena collaborazione da parte di tutti”.

Nota ANCE Brindisi

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com