September 26, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Promozione last minute per l’opera «Madama Butterfly», in programma al Teatro Verdi di Brindisi domenica 7 maggio (ore 18). Il biglietto, per i posti rimasti nel secondo settore e in galleria, è disponibile a 15 euro. L’iniziativa si aggiunge alla promozione rivolta alle scuole secondarie e al mondo delle associazioni, cui è riservato il prezzo speciale di 10 euro in qualsiasi settore. Apertura botteghino dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle 20. Apertura straordinaria sabato 6 maggio ore 10-13 e 17-20; domenica 7 maggio ore 10-13 e dalle 16 fino a inizio spettacolo.

 

 

È una storia di passione e tradimento, amore e fragilità, ma anche dell’esito tragico di uno scontro di culture che anticipa la storia del Novecento. La stagione lirica «Opera in Puglia» si chiude con le emozioni a tinte forti di «Madama Butterfly», una delle più celebri opere del compositore Giacomo Puccini, definita nello spartito e nel libretto “tragedia giapponese”.

 

 

L’opera tragica e struggente del compositore lucchese, prodotta per «Opera in Puglia» dal «Balletto del Sud», sarà in scena con la regia di Francesco Esposito. Dirigerà l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento il Maestro Eliseo Castrignanò. La stagione è promossa dalla Regione Puglia con il Teatro Pubblico Pugliese e diretta da Giandomenico Vaccari.
Composta su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, l’opera vide la scena per la prima volta alla Scala di Milano nel febbraio 1904 e fu un insuccesso clamoroso quanto inaspettato: vittima probabile di un agguato ordito dai nemici del compositore e del suo editore, ma forse anche della sorpresa del pubblico al cospetto di un’opera innovativa, che guardava da pari a pari agli sviluppi più recenti del teatro musicale europeo. Puccini corse ai ripari tagliando, aggiustando, e tre mesi dopo l’opera conquistò al Grande di Brescia il successo che l’avrebbe poi accompagnata sempre e in tutto il mondo. «Madama Butterfly» è la prima opera che spesso si consiglia di vedere, per diverse ragioni: il suo esotismo, che è anche semplicità, la bellezza della musica, la quotidianità dei suoi personaggi.
La storia di «Madama Butterfly» è ambientata a Nagasaki agli inizi del secolo scorso. Narra di Benjamin Franklin Pinkerton, luogotenente della marina americana, che dopo aver preso in sposa la quindicenne geisha giapponese Cio-Cio-San, detta “Butterfly” per la sua grazia leggera di farfalla, la ripudia abbandonandola e facendo ritorno in patria. L’uomo ritornerà solo tre anni dopo, in compagnia della nuova moglie statunitense, per riprendersi il bambino nato dall’unione con Cio-Cio-San e portarlo via con sé.
Nella replica brindisina la protagonista sarà interpretata da Maria Luigia Borsi, raffinata interprete dal timbro inconfondibile che ha già avuto modo di imporsi a livello internazionale come una delle cantanti più interessanti della sua generazione: tra i successi più recenti anche il concerto di apertura dell’Expo a Milano con l’Orchestra del Teatro alla Scala. L’ufficiale Pinkerton sarà Lorenzo Decaro, acclamato e apprezzato interprete del repertorio verdiano, pucciniano e verista nei più importanti teatri italiani ed europei. Gli altri ruoli saranno interpretati da Antonella Colaianni (Suzuki), Maria Rita Chiarelli (Kate Pinkerton), Devid Cecconi (Sharpless), Massimiliano Chiarolla (Goro), Federico Buttazzo (Principe Yamadori), Emanuele Cordaro (zio Bonzo), Giorgio Schipa (Commissario imperiale) e Carlo Provenzano (Ufficiale del registro).

 

 

Completano la compagine in scena l’Orchestra sinfonica di Lecce e del Salento, diretta da Eliseo Castrignanò, e il Coro Opera in Puglia, diretto da Emanuela Aymone. La scenografia è di Flavio Arbetti. Gli allestimenti sono a cura della Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari.

 

 

Si comincia alle ore 18.00
Durata dello spettacolo: 2 ore e 55 minuti (compresi due intervalli)
Tel. (0831) 229 230 – 562 554

 
 Ufficio Stampa & Comunicazione
Fondazione Nuovo Teatro Verdi – Brindisi
 

No Comments