July 15, 2024

Brundisium.net

Nei prossimi giorni sono previste in Puglia temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione. Temperature superiori a 32-35°C, spesso associate a tassi elevati di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione, rappresentano un pericolo per tutti.

A risentirne maggiormente sono alcune categorie di soggetti:
✔️ anziani
✔️ neonati e bambini
✔️ donne in gravidanza
✔️ persone con malattie croniche (malattie respiratorie, cardiovascolari, diabete, insufficienza renale, morbo di Parkinson etc.)
✔️ persone con disturbi psichici
✔️ persone con ridotta mobilità e/o non autosufficienti
✔️ persone che assumono regolarmente alcuni tipi di farmaci
✔️ persone che fanno uso di alcol e droghe
✔️ persone, anche giovani, che svolgono un lavoro intenso all’aria aperta.

 

Di seguito alcuni consigli pratici per affrontare i rischi che possono derivare dal caldo eccessivo.

✔️ Evitare di uscire e di svolgere attività fisica nelle ore più calde della giornata
✔️ Bere molti liquidi, soprattutto acqua, evitare bevande alcoliche, gassate o troppo fredde
✔️ Privilegiare pasti leggeri a base di pasta, frutta e verdura
✔️ Indossare abiti leggeri, di colore chiaro e di fibre naturali come lino e cotone
✔️ All’aperto usare un cappello e occhiali scuri
✔️ Arieggiare l’abitazione nelle prime ore del mattino e tenere chiuse finestre e persiane durante le ore più calde
✔️ Bagnare spesso mani e viso per abbassare la temperatura corporea
✔️ Coprirsi quando si passa da un ambiente molto caldo ad uno con aria condizionata
✔️ Conservare i farmaci al fresco
✔️ Proteggere dal caldo gli animali domestici

 

Nel caso di disturbi simultanei:
✔️ senso di debolezza, vertigini, annebbiamento della vista
✔️ crampi muscolari
✔️ pelle secca senza sudorazione, nausea
✔️ difficoltà respiratoria, aumento del battito cardiaco, mal di testa
DISTENDERSI SOLLEVANDO LE GAMBE
METTERE SULLA FRONTE UN PANNO BAGNATO
CHIAMARE I SOCCORSI

 

A chi rivolgersi in caso di necessità
✔️ MEDICO DI FAMIGLIA
✔️ GUARDIA MEDICA
✔️ PUNTO DI PRIMO INTERVENTO – 118

No Comments