June 20, 2024

Brundisium.net

Come l’acqua, come il cibo, come l’aria da respirare. La cultura è un bene imprescindibile per il nutrimento dell’anima e va sostenuta per la sua pubblica utilità in ogni forma e aspetto, fornendo a ogni individuo la possibilità di sostentarsi autonomamente nel grande contenitore della cultura con opportunità e spunti di riflessione.

In queste tre righe di prologo, la mission dell’ATS Katharà che nell’ambito del progetto di gestione del Teatro Sociale, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fasano, ha presentato il cartellone artistico 2023/2024 in una conferenza stampa tenutasi nel pomeriggio di lunedì 6 novembre sul palcoscenico del teatro comunale fasanese.

La proposta artistica è stata elaborata mettendo insieme le esperienze e le competenze acquisite dalle tre associazioni facente parte di Katharà che operano sul territorio negli ambiti della Prosa, della Danza, della Musica, dello Spettacolo in generale: il Gruppo di Attività Teatrali “Peppino Mancini” di Fasano, l’Accademia “Fuori di Danza” di Locorotondo, l’Associazione “SenzaConfine” di Fasano.
Da novembre 2023 a giugno 2024, il contenitore culturale della città di Fasano prenderà ancora vita con spettacoli di prosa, musical, danza, non mancheranno le attività laboratoriali rivolte ad aspiranti attori e tecnici di palcoscenico che, oltre a coinvolgere gli studenti, abbracceranno tutti coloro che intendano misurarsi con nuove esperienze di socializzazione e consapevolezza di sé.

Una proposta eterogenea, che accoglie e raccoglie le esigenze del pubblico fasanese che già subito dopo la fine della Pandemia ha dimostrato di avere una particolare sensibilità alle dinamiche artistiche della propria città.
Motivo per cui il cartellone, oltre a presentare nomi di artisti locali oppure strettamente connessi con la nicchia delle specifiche discipline, vanterà di ospitare anche alcuni nomi molto popolari, noti al grande pubblico e da esso apprezzato: tra tutti, Luca Ward con lo spettacolo “Il talento di essere nessuno” in programma venerdì 2 febbraio, l’attore siciliano Luigi Lo Cascio per l’evento “Senza Filtro – Incontro con gli Artisti” con data ufficiale in via di definizione, e il vincitore di X Factor 2016 Giò Sada in “Silvio Sada, un ricordo” venerdì 12 aprile.
Un cartellone che alza notevolmente l’asticella in città e che si prefigge tra gli obbiettivi quello di far vivere quotidianamente il Teatro Sociale, serbatoio storico di cultura della città di Fasano.

«Un’ulteriore opportunità culturale di altissimo pregio – la definisce l’Assessore alla Cultura, prof. Cinzia Caroli – che l’Amministrazione, il Teatro Pubblico Pugliese e gli addetti ai lavori fanno alla città. Un’opportunità che sono certa la città coglierà in virtù non solo dell’eterogeneità della proposta ma anche dei prezzi calmierati e accessibili a tutti».
«Dopo la proposta dello scorso anno già apprezzata dal pubblico, quest’anno abbiamo voluto spaziare nei vari ambiti e interessi culturali – ha detto Fausto Savoia, presidente GAT “Mancini” e coordinatore di Katharà -. Ci sono circa 21 spettacoli e diversi laboratori rivolti a ragazzi e adulti. Uno sforzo che abbiamo voluto fare per tendere la mano al nostro affezionato pubblico e per cercare di implementarlo ulteriormente».

«Visti i buoni risultati della passata stagione, siamo felici di rinnovare la collaborazione con l’ATS Katharà e investire in questa attività che completa l’offerta culturale della città di Fasano – ha aggiunto Sante Levante, direttore del Teatro Pubblico Pugliese -. Cinque spettacoli di cinque produzioni pugliesi che hanno ottenuto importanti riconoscimenti a livello nazionale e che noi vorremmo valorizzare dinanzi al pubblico locale. Le rappresentazioni verranno messe in scena al Teatro Sociale e contribuiranno ad arricchire l’offerta della stagione 2023/2024».

«Il Teatro Sociale è un vero gioiellino e continuano a stupirmi le dinamiche culturali ed educative di questa amministrazione – ha chiosato Paolo Ponzio, presidente del Teatro Pubblico Pugliese -. Fasano è un laboratorio cittadino e regionale di buone pratiche alla luce della mescolanza di produzioni e associazioni che decidono di collaborare per la gestione di un luogo così bello come questo. Katharà è un esempio virtuoso per la nostra regione e per l’Italia intera. Tutto ciò è possibile grazie anche ad un’Amministrazione comunale che sostiene i progetti di questo sodalizio, motivo per cui il Teatro Pubblico Pugliese non smetterà mai di dare il proprio supporto».

 

UFFICIO STAMPA ATS KATHARÀ

No Comments