July 22, 2024

Brundisium.net

I Finanzieri del Gruppo di Brindisi, in stretta collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli – Sezione Operativa Territoriale di Costa Morena, hanno condotto un’importante operazione di sequestro presso il porto di Brindisi.

Nel corso dei consueti controlli, che proseguono incessantemente anche dopo il periodo estivo, sono stati individuati diversi carichi contenenti merce contraffatta nascosti all’interno di automezzi provenienti da motonavi di linea provenienti dalla Grecia.
In particolare, sono stati scoperti e sequestrati 2.132 felpe, 2.120 foulards e 1.200 astucci porta occhiali, tutti contraffatti e riconducibili a note griffe internazionali.

Assieme al sequestro è stata eseguita una denuncia nei confronti dei responsabili che hanno tentato di introdurre nel territorio nazionale merce contraffatta, potenzialmente in grado di ingannare il consumatore finale.

È importante sottolineare che la produzione e la commercializzazione di prodotti contraffatti rappresentano una grave minaccia per l’economia nazionale. Queste attività illegali causano significative perdite al gettito fiscale, contribuendo così a una riduzione della crescita economica del Paese e, di conseguenza, a una diminuzione dei servizi pubblici offerti ai cittadini.

Le autorità continuano a vigilare attentamente sulle operazioni portuali al fine di contrastare il commercio di prodotti contraffatti e proteggere i diritti dei consumatori, oltre a garantire la lealtà e la legalità delle attività commerciali. Questo sequestro rappresenta un altro importante passo avanti nella lotta contro la contraffazione e conferma l’impegno delle fiamma gialle nel preservare l’integrità del mercato e la tutela dei consumatori.

No Comments