September 26, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email


I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Claudio Cucinelli, 34 anni e Antonella Carbone, 25 anni, entrambi residenti a Brindisi, conviventi.

I militari si sono recati nell’appartamento del Cucinelli per la notifica di un atto urgente, sicuri di trovarlo e, suonato insistentemente il campanello, non hanno ricevuto risposta, se non dopo alcuni minuti nonostante udissero rumori e voci di persone.

Gli inquilini, dopo aver aperto la porta, non hanno fornito giustificazioni plausibili sul ritardo nell’apertura, ragione per cui i Carabinieri, conoscendo i precedenti e insospettiti dal comportamento, hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione, ove hanno rinvenuto all’interno di un borsello, vari rotoli di nastro isolante, una forbice intrisa di stupefacente, un bilancino di precisione e la somma contante di 570 €.

L’attività è stata estesa sia al terrazzo che al bagno ove lo scarico del water era intasato. Si rendeva così necessario smontare il sanitario, frangente in cui il Cucinelli ha inscenato un malore mettendosi a urlare e sbraitare e chiedendo l’immediato intervento di personale medico, giunto poco dopo.


La simulazione non distoglieva i Carabinieri che all’interno del tubo di scarico, rinvenivano un involucro in cellophane sigillato contenente 100 grammi di cocaina. La droga, il denaro e i materiali rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro. Gli accertamenti medici hanno evidenziato l’ottimo stato di salute del CUCINELLI, che dopo le formalità di rito è stato perciò associato nella casa circondariale di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La compagna è stata invece condotta nel carcere di Lecce.

 

 

No Comments