April 20, 2024

Brundisium.net

Un drammatico incidente sul lavoro è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi presso una ditta di via Eugenio Barsanti, nella zona industriale di Brindisi. Un operaio di 40 anni, Giuseppe Petraglia, ha perso la vita precipitando da un tetto dove erano in corso lavori di manutenzione.

Secondo le prime ricostruzioni, ancora al vaglio dello Spesal, l’uomo sarebbe caduto da un’altezza di circa 10 metri per cause ancora da accertare. La tragedia si è consumata davanti agli occhi degli altri operai presenti sul cantiere.

Immediati i soccorsi, con l’arrivo di un’ambulanza del 118, ma purtroppo per Petraglia non c’è stato nulla da fare. Il personale medico non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo, avvenuto sul colpo.

L’area del cantiere è stata posta sotto sequestro dalla autorità competenti per consentire i rilievi del caso. La salma di Petraglia è stata trasportata presso la camera mortuaria del cimitero di Brindisi.

Sul posto si sono recati gli agenti della Sezione Volanti della Questura di Brindisi e i colleghi della Squadra Mobile per avviare le indagini e ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. La Procura di Brindisi ha aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio colposo.

La notizia della tragica morte di Giuseppe Petraglia ha destato profondo dolore in città dove l’uomo, che lascia la moglie e due figli piccoli, era molto conosciuto. Cordoglio anche a Mesagne in quanto Giuseppe era tesserato per la squadra di calcio della Virtus Mesagne, militante nel campionato di seconda categoria.

Questo il messaggio che la società ha affidato al proprio profilo facebook: “Oggi è il giorno più triste della storia della Virtus Calcio Mesagne.
Il Presidente M. Guarini, il Direttore C. Montanaro, tutti i dirigenti, tutti i tecnici e tutti i giocatori della Virtus Calcio Mesagne piangono la precoce e tragica scomparsa del proprio compagno Giuseppe Petraglia”.

No Comments