June 22, 2024

Brundisium.net

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO-HAPPY CASA BRINDISI: 81-71 (19-9, 47-30, 60-50, 81-71)
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Ellis 4 (2/2, 4 r.), Stephens 2 (1/3, 0/2, 4 r.), Hubb 16 (2/5, 3/7, 1 r.), Alviti 21 (2/2, 5/6, 6 r.), Conti (0/1 da tre, 1 r.), Forray 2 (1/1, 0/3, 1 r.), Cooke 6 (3/7, 0/1), Udom 11 (2/2, 2/2, 3 r.), Biligha 6 (3/6, 0/1, 4 r.), Grazulis 3 (0/1 da tre, 3 r.), Baldwin 10 (1/3, 2/6, 7 r.). All.: Galbiati.
HAPPY CASA BRINDISI: Morris 18 (5/11, 2/5, 4 r.), Mitchell ne, Sneed 7 (2/10, 0/3, 3 r.), Laszewski 19 (2/4, 4/6, 7 r.), Riismaa, Senglin 7 (2/8, 1/4, 3 r.), Seck (1 r.), Kyzlink 9 (2/3, 1/3, 2 r.), Bayehe 11 (4/7, 11 r.), Guadalupi ne, Malaventura ne, Buttiglione ne. All.: Sakota.
ARBITRI: Rossi – Grigioni – Pepponi.

NOTE – Tiri liberi: Trento 11/14, Brindisi 13/14. Perc. tiro: Trento 29/61 (12/30 da tre, ro 10, rd 26), Brindisi 25/64 (8/21 da tre, ro 13, rd 20).

Ottava sconfitta in campionato per la Happy Casa Brindisi maturata sul campo di Trento, con il punteggio finale di 81-71 a favore dei padroni di casa. A fare la differenza è la vena realizzativa di Alviti, MVP di serata a quota 21 punti con cinque triple chirurgiche, nonostante una prestazione gagliarda nel secondo tempo dei biancoazzurri dopo le difficoltà difensive palesate nei primi due quarti, chiusi sul punteggio di 47-30. Migliore prestazione realizzativa stagionale per Laszewski e Morris, rispettivamente autori di 19 e 18 punti personali. Nota positiva il rientro in campo di Senglin, assente per infortunio dalla seconda giornata di campionato.
Difficoltà iniziali nell’attacco biancoazzurro con cinque palle perse in un avvio di gara in cui le squadre fanno grossa fatica a trovare la via del canestro (7-5 al 6’). Al ritorno in campo dopo quaranta giorni di assenza, Senglin sforna il primo assist per Bayehe ma è la panchina di Trento a fare la differenza sul finire del primo quarto trovando punti da Ellis, Alviti e Udom per il vantaggio in doppia cifra sul 19-9. L’abbrivio è tutto per i padroni di casa che puniscono dalla lunga distanza (Alviti tre triple di fila) ed è Laszewski a cercare di tenere i suoi in linea di galleggiamento (8 punti dei 16 di squadra al 14’). L’ondata trentina è inarrestabile e si spinge fino al 44-25 al 18’, la reazione Happy Casa arriva con il solito Laszewski ma è Baldwin a battere i colpi finali con la tripla a fil di sirena che vale il 47-30 a metà gara. Sneed prova ad entrare in ritmo al rientro in campo ma la difesa trentina respinge ogni assalto con due stoppate di fila ad opera di Grazulis in pochi secondi, a testimonianza della difficile serata. Morris dirige un buon terzo quarto dei suoi che riducono il gap a -10 sul 55-45 al 27’. La tripla di Kyzlink accorcia a-7 per un terzo quarto nettamente a favore di Brindisi (20-13) nonostante il fallo tecnico per proteste fischiato a Bayehe sul finire del periodo (60-50). Nel momento di maggiore difficoltà si accende nuovamente Alviti, autore di una prestazione ai limiti della prestazione, ricacciando indietro i tentativi di rimonta. Brindisi torna a -9 (69-60 al 34’) ma in un minuto Trento piazza il contro break di 8-0. L’ingresso di Senglin consente al play biancoazzurro di realizzare 5 punti di fila (76-67), lampo di luce in un finale che non permette ulteriori scossoni all’andamento del match e risultato finale
Si tornerà in campo domenica 26 novembre alle 17:30 al PalaPentassuglia per la super sfida alla Virtus Bologna. Biglietti in vendita su Vivaticket & NBB Store con tariffa a prezzo ridotto per un biglietto aggiuntivo a disposizione degli abbonati.

 

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

 

No Comments