February 25, 2024

Brundisium.net

Il Borgo dei Saperi e dei Sapori si popola di dame, cavalieri e coloro che vivono e rappresentano la storia ai tempi di Federico II. Giochi della tradizione anche in versione digitale e laboratori creativi dedicati ai più piccoli. Un viaggio nel passato non solo per rivivere un momento storico, ma per respirare la magia del Natale a Brindisi, in Puglia.
Entra nel vivo con la prima giornata di iniziative il Medieval Fest in programma dal 16 al 18 dicembre 2022 nella History Digital Library, all’interno della Casa del Turista sul lungomare di Brindisi. Domani, venerdì 16 dicembre, a partire dalle ore 17, il villaggio medievale apre le sue porte con i rievocatori storici che condurranno per mano i partecipanti in una visita animata durante la quale potranno ammirare l’esposizione dei costumi d’epoca a cura della sartoria Dedalus ed essere protagonisti attivi nei giochi di animazione a tema degli artisti Giullare Senza Radici ed Enzo Toma.

 

All’interno della History Digital Library, una ipotesi di ricostruzione storica del periodo medievale attraverso il cucito e il ricamo con abiti ed allestimenti che riconducono all’epoca federiciana. Nel giardino, la tenda di Daniele Andrioli, rievocatore e docente di Storia dell’Arte. Un’arcieria dove si potrà imparare la tecnica di impennaggio delle frecce per il tiro con l’arco e di costruzione della cotta di maglia.
«Quella della rievocazione storica è una attività che svolgiamo con passione ed entusiasmo, complessa e intrisa di responsabilità», afferma Nikol Saracino della sartoria Dedalus. «Lavorare per riproporre vicende o situazioni di epoche passate come quella medievale non è facile: occorre conoscenza, tanto studio e approfondimento, non puoi permetterti di sbagliare nulla. Portiamo alla History Digital Library un’esposizione di costumi d’epoca e abiti imperiali, quelli di Federico II e Isabella di Brienne, nonché tutta una serie di allestimenti tipici dell’epoca federiciana. Ci auguriamo che i visitatori possano apprezzare e vivere insieme con noi la magia di questo periodo storico».

 

Nell’ambito delle attività curate dalla sezione di Brindisi di Storia Patria per la Puglia, sempre domani, alle ore 17, verrà presentato “Babylandia” il volume fotografico che Domenico Mirabella ha realizzato in collaborazione con Polaroads, il collettivo fotografico di Brindisi, nel quale ha raccontato con immagini e testimonianze la storia di Peter e Ben, il clochard e il suo fedelissimo amico a quattro zampe conosciuti in tutto il quartiere Casale. Da poco più di un anno, però, Peter non c’è più e Ben ha trovato una nuova casa e nuovi padroni. Si tratta della narrazione di una storia di amicizia e fedeltà, sulla quale riflettere in un mondo sempre più dominato dal riflusso verso l’interesse particolare e individuale. Il progetto ha al centro Peter e Ben, il loro legame e quello costruito dalla comunità che è stata loro accanto, nei momenti quotidiani e anche in quelli più drammatici. Si scopre così l’umanità di Peter, l’omone che si spostava in bicicletta, e Ben, il cagnolino che, già prima di diventare il suo miglior amico, lo seguiva ovunque correndogli accanto. Spesso incontrando i clochard per le vie delle città, possiamo osservare tutta una serie di piccoli e grandi oggetti che costituiscono il loro mondo: libri, orologi, forse qualche fotografia. Così era per Peter che diceva di voler vivere in un eterno campeggio; il suo mondo è stato, almeno qui a Brindisi nella nostra città, un capanno che ha costruito con attenzione, decorato con fiori, un piccolo foglio di carta da parati, un’immagine di Gesù, i suoi libri, il suo inseparabile Ben e le persone che gli sono state accanto.

 

“Giocando con il Medioevo” accende, poi, lo spazio ludico all’interno della Casa del Turista, lungo il viaggio nella storia. I partecipanti, a partire dalle ore 18, potranno cimentarsi nel tipico gioco dell’oca ambientato fra i vicoli di Brindisi. Un modo per sviluppare le proprie conoscenze storiche attraverso l’utilizzo di strumenti digitali.

 

Ad impreziosire questa prima giornata di iniziative nell’ambito del Medieval Fest, i sorrisi dei più piccoli, protagonisti, ancora una volta, del laboratorio creativo a cura di Alice Caroppo. Dopo aver letto una storia, i partecipanti saranno impegnati a creare, con la stoffa ed il feltro, delle marionette che metteranno in scena con l’obiettivo di imparare a realizzare in poco tempo un piccolo, ma divertente spettacolo teatrale, una cosiddetta “storia animata”.

 

Un modo originale di conoscere le bellezze della Puglia con una fruizione ludica, che non disdegna l’approfondimento culturale. Una città, Brindisi, dalla storia millenaria, della quale si trovano affascinanti tracce nelle chiese, negli edifici, nei musei, ma che non manca di coste fra le più belle d’Italia, fra oasi naturali e parchi marini, e di una deliziosa tradizione culinaria che non può che soddisfare il più esigente dei visitatori.

 

Il Medieval Fest, coordinato dalla cooperativa sociale Cooply, rientra tra gli eventi del Natale in Puglia organizzati in collaborazione con Unione Europea, Regione Puglia, FSC Fondo per lo sviluppo e la coesione e Pugliapromozione.
Le iniziative promosse con il claim “Puglia, autentica meraviglia. A Natale” faranno vivere la magia del periodo riscoprendo riti e tradizione, ascoltando storie e leggende.
Il programma completo dell’evento a Brindisi è sul sito www.medievalfest.it
Tutti gli eventi che renderanno speciale il Natale in Puglia sono sul sito www.viaggiareinpuglia.it

No Comments