July 18, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Decine di migliaia di cuori hanno battuto all’unisono per tre ore, rendendo magica la notte di Brindisi. Il Radionorba Battiti Live si conferma spettacolo di altissima qualità, ma soprattutto in grado di coinvolgere il pubblico, composto da giovani e adulti, anche intere famiglie, dal primo all’ultimo minuto. E’ stata una serata magica, il pubblico si perdeva a vista d’occhio nella serata più calda di questa estate 2019.

 

A rompere il ghiaccio è stato un grande J-Ax, seguito dalle sue ballerine agèe, che lo hanno accompagnato per la coreografia di “Ostia Lido”. Un inizio decisamente col botto, con il pubblico che ha cantato a squarciagola e lo ha fatto anche dopo, quando Ax ha duettato con uno dei suoi più grandi amici nel mondo della musica, Tormento, in “Acqua su Marte”. Dopo di loro un boato ha accolto la rivelazione musicale del 2019, Achille Lauro, accompagnato sul palco dal chitarrista e produttore Boss Doms: hanno regalato al pubblico tre splendidi live, il nuovo singolo “1969”, “C’est la vie” e la canzone che lo ha fatto conoscere al grande pubblico, “Rolls Roys”.

 

L’energia è altissima quando sale sul palco Baby K, regina dei tormentoni estivi, che ha cantato il suo nuovo singolo “Playa” seguito dai successi delle ultime due stagioni, “Voglio ballare con te” e “Da zero a cento”.
Si canta sempre a squarciagola con Takagi&Ketra e Giusy Ferreri che sul palco di Brindisi hanno portato “Jambo” e “Amore e Capoeira”, due autentici tormentoni.

 

I battiti sono già altissimi, ma a farli esplodere del tutto ci ha poi pensato Gabry Ponte, con il suo show in esclusiva per Battiti Live.

 

A quel punto era necessario far riposare gambe, braccia e fiato e far godere orecchie e cuore: ci ha pensato Alberto Urso, vincitore di Amici, con il suo bel canto e il nuovo singolo “Ti lascio andare”.
Dopo di lui è salito sul palco uno dei protagonisti della musica italiana, Luca Carboni, torna a Battiti Live accompagnato da Giorgio Poi, e dopo di loro Anna Tatangelo che ha invece cantato “Essere una donna” e “Tutto quel che serve”, il brano attualmente in radio.

 

Emma Muscat e Biondo hanno portato sul palco l’emozione della loro storia d’amore appena ricominciata, mentre Tiromancino due canzoni, “Sale amore e vento” e “Vento del sud”, dedicate alla Puglia, a cui Federico Zampaglione è molto legato perché, ha rivelato, la sua fidanzata è di Mottola. Si prosegue con la musica d’autore, con il giovane Aiello e la sua “Arsenico”, apprezzata dal pubblico in piazza e dalla critica.

 

Infine si torna a ballare, prima con Chadia Rodriguez, nuovo fenomeno, che ha portato una ventata di leggerezza con la sua “Coca cola”, e poi con re delle tarantelle, Clementino, che ha infiammato la piazza e ha fatto cantare i ragazzi del pubblico portando la sua energia e il suo spettacolo di freestyle e facendo muovere tutti come se la serata fosse appena cominciata.

“E invece eravamo alla fine”, sottolinea Marco Montrone, presidente di Radionorba, “e la cosa bella di Battiti è proprio questa, il nostro pubblico non ne ha mai abbastanza, vorrebbe che andassimo avanti per ore ed ore, perché lo spettacolo è godibile dall’inizio alla fine, in un sali e scendi di emozioni, di battiti, per riprendere il nome del nostro show. Quando il pubblico è felice, quando gli artisti scendono dal palco emozionati, vuol dire che abbiamo fatto bene il nostro lavoro, che abbiamo creato energia positiva ed unito tutti nel segno sella musica. Grazie Brindisi per la splendida accoglienza e grazie a tutti coloro che con il loro supporto ci hanno aiutato a rendere questa serata anche un esempio di civiltà ed educazione”.

 

Felice e soddisfatto anche il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi. “Abbiamo portato nella nostra città uno show di portata internazionale e abbiamo offerto l’immagine di una città del sud che affaccia su un bellissimo porto e capace di accogliere un grande evento, insieme ad un pubblico caloroso di giovanissimi e famiglie. Anche gli artisti hanno conosciuto Brindisi e apprezzato lo scenario unico del nostro lungomare. È andato tutto ben oltre le aspettative di tutti e per questo devo ringraziare tutta la produzione e coloro che si sono prodigati”.

 

No Comments