April 5, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Le Cappelle della Via Crucis Via San Paolo della Croce devono essere restaurate al più presto possibile, mediante i finanziamenti che sono arrivati con il Bando “Strategia di Sviluppo Locale2014- 2020” del Gal Alto Salento 2020.
Numerose volte il sottoscritto ha sollecitato l’Amministrazione Comunale affinché tali lavori di restauro venissero portati a conclusione, in quanto la situazione di conservazione era pericolante per i cittadini ed era necessario intervenire per conservare questi beni culturali-storici per poterli restituire alla cittadinanza cegliese.
Il 24 Settembre 2014 in qualità di Consigliere Comunale depositavo al protocollo del Comune di Ceglie Messapica una Mozione numero 26031 “Ripristino Cappelle Votive della Via Crucis Via San Paolo della Croce”, la quale proposta veniva deliberata all’unanimità dal Consiglio Comunale il 10.11.2014 n. 70.
Dopo diversi anni di solleciti eseguiti, finalmente arriva questo stanziamento di circa 50,000 euro dal Gal Alto Salento che rassicura i tanti fedeli e cittadini per risistemare le Stazioni della Via Crucis Via San Paolo della Croce, dove tra qualche mese diventeranno una realtà, essendo il progetto già affidato al dipendente Comunale Arch. Sergio Ludovico, con il contributo dell’Arch. Luisa Parisi.
Questo patrimonio storico e religioso della Via Crucis rappresenta per tutta la collettività un bene singolare che andava inevitabilmente recuperato, per le condizioni di staticità precarie esistenti.
Finalmente quest’opera ripristinata sarà consegnata alla cittadinanza cegliese affinché non venga trascurato il senso culturale e religioso, essendo sistemata tra il Calvario e la Chiesa dei Padri Passionisti i quali festeggiano a Maggio Sant’Aurelia a Ottobre San Paolo della Croce.
Concludo ringraziando tutti coloro che si sono impegnati affinché questo progetto di risanamento venisse portato a conclusione, nell’interesse generale della cittadinanza cegliese.

 

Cataldo Rodio

No Comments