April 6, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Ecipa, ente di formazione emanazione della CNA di Brindisi e accreditato presso la Regione Puglia, si è aggiudicato per l’anno formativo 2019/2020 il finanziamento per la formazione di 18 danzatori mediante un corso di Qualifica della durata di 900 ore tra teoria della danza e stage presso scuole e accademie convenzionate.

 

Il corso è completamente gratuito per i partecipanti che otterranno la Qualifica di DANZATORE COREOGRAFO. Le attività sono cofinanziate dalla Regione Puglia e dal Fondo Sociale con Avviso pubblico per progetti di formazione finalizzati all’acquisizione di qualifiche professionali regionali nei settori prioritari.

 

Tra i partner del progetto DANZAMARE un brindisino d’eccellenza che ritorna nella sua casa per portare qualità ed energia ai danzatori di Ecipa: Emio Greco.

 

I laboratori di approfondimento messi a disposizione del gruppo allievi da Ecipa grazie a collaborazioni esterne di rilievo permettono appunto di realizzare eventi come la MASTER CLASS svoltasi il 18 e il 19 febbraio presso la meravigliosa location del palco del TEATRO VERDI di Brindisi assieme al maestro Greco. Un ritrovo di anima e corpo e un laboratorio di arricchimento coreografico che ha tenuto gli allievi in movimento e concatenati da una coinvolgente energia.

 

La master class ha dato valore alla fusione anima e corpo attraverso un lavoro di lungo e introspettivo riscaldamento muscolare, per concludersi con la realizzazione di una coreografica di danza contemporanea realizzata ad hoc per la classe con l’intento di incanalare nell’immagine corporea di un fiore l’energia sperimentata nei due intensi giorni di lavoro.

 

Un’occasione praticamente unica per gli allievi danzatori che si sono ritrovati immersi nel mondo della ICK di Emio Greco e Pieter Scholten.

 

Lo stesso greco ha ribadito l’importanza di lavorare nella sua città con ragazzi pugliesi, quasi a ricreare un legame con le sue origini e spera vivamente che le competenze acquisite dai giovani talenti siano realmente fruibili per il territorio locale in termini di opportunità, innovazione e cultura. Non a caso spiega che la scelta di tenere la master class presso il Teatro Verdi risponde pienamente al desiderio di portare un valore aggiunto ai nostri giovani.

 

La novità quindi che finalmente la Regione Puglia e l’Unione Europea guardano a nuovi settori del mercato del lavoro e all’ambito Cultura e Spettacolo come un mondo ricco di professionalità e di professionisti che necessitano di un riconoscimento e di una certificazione delle competenze utili per lavorare con la danza e per la danza mediante finanziamenti pubblici.

 

Con Determina Dirigenziale n. 638 del 06/06/2019 pubblicata sul Bollettino regionale n. 65 del 13/06/2019, infatti la Regione Puglia approva ed autorizza ad ECIPA l’avvio del corso in oggetto: 900 ore di formazione altamente professionalizzanti per la figura professionale di “Tecnico dell’esecuzione, interpretazione e ideazione di coreografie in spettacoli di danza e balletti classici e contemporanei“, ovvero DANZATORE COREOGRAFO, figura repertoriata tra le Qualifiche riconosciute dalla Regione Puglia n. 447 e validata in tutto il territorio nazionale.

 

Le 900 ore di formazione, da svolgersi nella durata massima di un anno, saranno suddivise in:
• 450 di teoria e sperimentazioni laboratoriali presso la sede formativa di Ecipa;
• 360 ore di stage presso scuole di danza e Netwoork Danza del territorio pugliese;
• 90 ore di stage presso la scuola ARTEDANZA Catanzaro.

 

Ecipa offre inoltre per i 18 allievi 100 ore di laboratori di approfondimento in varie aree disciplinari con artisti dal grande calibro, anche internazionale, tra cui appunto il coreografo brindisino EMIO GRECO.
L’artista, nato a Brindisi nel 1965, muove i primi passi di danza nella città pugliese, per poi decidere di trasferirsi a Cannes per frequentare il Centro di danza internazionale di Rossella Hightower. Preso il diploma, lavora per quattro anni nel Ballet Antibes di Patrick Tridon. Nel 1987 si trasferisce a Parigi e nel 1992 entra nella compagnia del coreografo Jan Fabre; dal 1996 al 1998 ha poi collaborato a varie produzioni con la coreografa giapponese Saburo Teshigawara. Il punto di svolta nella sua carriera arriva con l’incontro con Pieter C. Scholten nel 1995, con cui fonderà ad Amsterdam, nel 1996, l’ICK, Compagnia di danza PC per la quale, oltre a creare coreografie, hanno avviato programmi di ricerca, dibattiti e progetti educativi. Greco e Scholten avvertirono la necessità di sviluppare un nuovo vocabolario di danza in cui ci fosse spazio per la vulnerabilità e gli impulsi fisici del corpo; così, per entrambi i coreografi, la ricerca di una nuova drammaturgia della danza del corpo è diventata una fonte importante per le loro produzioni di danza. Inoltre, dal 2014 al 2018, Emio Greco e Pieter C. Scholten sono stati anche direttori del Ballet National de Marseille (BNM).

È importante sottolineare la scelta della collaborazione con Emio Greco che riguarda sia il prestigio e la professionalità raggiunti dall’artista, sia le sue origini brindisine. Lo stesso Greco ha raccontato il suo Sud con lo spettacolo “Rocco”, cogliendo l’occasione per parlare della sua terra e del tema delle migrazioni, sulle orme del film di Visconti, “Rocco e i suoi fratelli” a cui lo spettacolo è ispirato; ha inoltre presentato l’Italia, oltre che come terra di origine e di ispirazione, anche come luogo di ritorno.

 

Al termine dell’intero percorso di formazione DANZAMARE i 18 allievi fortunati selezionati da Ecipa mediante Bando pubblico saranno preparati per sostenere un ESAME DI QUALIFICA dinanzi ad una Commissione appositamente composta.
Obiettivo del corso è il riconoscimento professionale di abilità, arte e qualità che non sempre lasciano coniugare una professione ad una passione.
Ecipa cercherà di creare opportunità ed occasioni per gli allievi più talentuosi grazie ai numerosi partner, docenti professionisti ed esperti del settore danza coinvolti nelle attività, alcuni provenienti anche dall’estero.

 

Punto di forza del progetto è certamente il valore che ECIPA ha voluto offrire alla rete di partenariato realizzando un vero e proprio circuito di valore nel mondo della danza, non solo a livello brindisino, al fine di offrire agli allievi grandi opportunità di crescita professionale.

 

SI ringraziano nell’occasione tutti i docenti del corso, le scuole di danza partner, la fondazione Nuovo Teatro Verdi.

 

Foto: Domenico Summa

No Comments