May 31, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Il grande libro delle fiabe si apre e le sue pagine scorrono su uno spettacolo sospeso tra meraviglia e incanto. «La bottega dei giocattoli», una storia delicatissima per piccoli e famiglie (età consigliata: dai 3 anni), riempirà di magia il Nuovo Teatro Verdi di Brindisi giovedì 26 dicembre, a partire dalle ore 17. A teatro con 1 euro: lo spettacolo fa parte della rassegna culturale e di spettacolo «Le Luci di Brindisi. La Città a Natale 2019», sostenuta dalla Regione Puglia tra le azioni di promozione del claim «Festività natalizie e Capodanni di Puglia», con il coordinamento di Pugliapromozione e la partecipazione del Comune di Brindisi e della Fondazione Nuovo Teatro Verdi.

 

Un racconto di giocattoli provvisti di voce e anima, di notti incantate in cui ad un giovane commesso è permesso di varcare le soglie dell’impossibile e farsi paladino di un universo minacciato da un oscuro padrone senza volto da sconfiggere. Prezzo: 1 euro (diritto di prenotazione del posto), solo presso la biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 16.30 alle 18.30. Info 0831 562 554 durante gli orari di apertura al pubblico.

 

In una bottega di giocattoli, in festa per l’imminente natale, prima una bambola poi un orsacchiotto iniziano ad animarsi di vita propria, esattamente come accade da sempre nella fantasia dei bambini, che naturalmente giocano dando un’anima agli oggetti. Le botteghe di giocattoli non sono forse delle città nelle quali i giocattoli vivono come delle persone? C’è sempre una bambola più bella e c’è la bambola invidiosa, un orsacchiotto che si innamora e un soldatino geloso, una mamma cattiva e una buona fata, giostre e macchinine che non si stancano di girare. Un mondo parallelo che aiuta i bambini a fare esperienza di emozioni, imparando a non perdere la bussola, passando dalla gioia alla delusione, dalla malinconia all’allegria, dall’amore al risentimento. Una città solitamente notturna, perché vive nel profondo dei sentimenti. Non solo infantili.

 

«La bottega dei giocattoli» è la proposta per l’infanzia che la cooperativa teatrale «Crest» ha prodotto affidandosi alle due autrici, Sandra Novellino e Delia De Marco. Lo spettacolo prende corpo anche dalle musiche originali di Mirko Lodedo, vero tappeto sonoro di azioni, danza e racconto che danno vita ai giocattoli.

 

Destinato ai più piccoli, il lavoro è l’esito di un percorso avviato da un gruppo di attrici e di insegnanti intorno al linguaggio teatrale più efficace rispetto ad un’utenza così particolare e impegnativa, per verificare linguaggi e tecniche di lavoro che, ovviamente, lasciano poco spazio alle parole a favore di immagini, musica e gioco.

 

Una messinscena visivamente affascinante in cui il personaggio maschile sembra molto più risolto rispetto a quello femminile, convenzionalmente più statico. Non guasta una leggera patina dark con il cattivo senza volto, ma dal robusto appetito di monete sonanti, sconfitto infine dal provvidenziale intervento di una argentea luna.

 

Biglietteria:
Botteghino del Nuovo Teatro Verdi (lunedì-venerdì, esclusi i festivi, ore 11-13 e 16.30-18.30 – T. 0831 562 554)

 

Crest
LA BOTTEGA DEI GIOCATTOLI
testo e regia Sandra Novellino e Delia De Marco
con Delia De Marco, Giuseppe Marzio, Sara Pagliaro
registrate Anna Ferruzzo e Giovanni Guarino
scene costumi e disegno luci Maria Pascale
musiche originali Mirko Lodedo
tecnico di scena Walter Mirabile

 

Età consigliata: dai 3 anni
Tecnica: teatro d’attore e danza
Durata: 55 minuti

No Comments