May 31, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Per la dodicesima giornata di campionato, penultima del girone d’andata, la New Virtus Mesagne fa visita alla Cestistica Barletta, formazione che occupa gli stessi ranghi dei gialloblu pur essendo reduce da tre sconfitte consecutive.

Coach Bray schiera in partenza Crovace, Gualano, Pavlovic, Dekic e Risolo. Parte ancora dalla panchina Trionfo, gestito in maniera eccellente dalla panchina mesagnese durante la gara.

Nel primo quarto c’è grande equilibrio in campo. Il Barletta cerca di allungare in avvio, ma la tensione difensiva messa in campo dagli uomini di Bray consente loro di ricucire subito lo svantaggio e riportarsi punto a punto. Sul finale di tempo, i padroni di casa provano un nuovo allungo, ma il parziale finale recita 22-21.

Nel secondo quarto il Mesagne mette la freccia: Trionfo e Pavlovic, ottimamente innescati da Crovace, iniziano a martellare la difesa barese e si va all’intervallo lungo sul 33-43, perfetta fotografia del break gialloblu nel secondo tempino.

Al rientro in campo il Barletta prova a rimettersi in carreggiata e ci riesce quasi completamente riportandosi fino al -1. Negli ultimi due minuti del quarto, tuttavia, dopo il timeout di coach Bray, la Virtus riprende possesso della partita e allunga nuovamente sul +10 (54-64).

L’ultimo quarto è nuovamente di marca gialloblu. L’ultimo, disperato, tentativo di rimonta barlettano si spegne sulle triple gialloblu di metà quarto, che portano lo scarto finale sul +16, divario con il quale si chiude l’incontro (72-88).

Una grandissima vittoria, ottenuta su un campo molto difficile e contro una formazione che resta una diretta concorrente per gli obiettivi stagionali. Grandi progressi in zona realizzativa, dove si supera il muro dei venti punti in tutti i tampini (21, 22, 21, 24), a dimostrazione di un’intesa di squadra sempre maggiore.

Ovviamente soddisfatto coach Bray, che saluta l’ultima dell’anno con queste parole: “Abbiamo giocato una partita solida. Rispetto ai nostri standard abbiamo concesso qualche punto in più, ma abbiamo realizzato ben 88 punti, una rarità per noi. E’ il segno tangibile di come la squadra stia crescendo, sia tecnicamente che mentalmente. Abbiamo avuto un paio di momenti di difficoltà, ma siamo stati bravi a respingere il Barletta per due volte, senza smettere mai di esprimere il nostro gioco”.

Tabellino gialloblu: Gualano 7, Pavlovic 19, Dekic 12, Risolo 7, Orlandino 7, Crovace 8, Gallo 6, Trionfo 22, Brusa, Tortorella. All. Bray, Ass. Galgano

Mauro Poci

No Comments