October 15, 2019

Print Friendly, PDF & Email


Minicrociere nel porto di Brindisi

ore 18.00-19.30 (banchina Montenegro)

6, 13, 19, 20 e 27 luglio – 3, 10, 16, 17 e 24 agosto

Prenotazione obbligatoria T. 0831 229 784

Giunto all’ottava edizione, riparte l’attesissimo appuntamento con le «Minicrociere nel porto di Brindisi», l’iniziativa di «Eliconarte» inserita nella rassegna «La Bella Stagione», organizzata dall’Amministrazione comunale di Brindisi con la partecipazione della Fondazione Nuovo Teatro Verdi. Saranno dieci gli appuntamenti in calendario, così distribuiti: 6, 13, 19, 20 e 27 luglio; 3, 10, 16, 17 e 24 agosto.

Le «minicrociere» confermano l’obiettivo di promuovere un servizio utile alla promozione e alla fruizione dei beni della città. Il tour in barca, che inizia alle ore 18 dalla banchina Montenegro (fermata Stp) e prosegue per novanta minuti, mette in vista alcuni dei luoghi più belli e caratteristici di Brindisi visibili dal porto, permettendo di ammirare da un esclusivo punto di osservazione il lungomare cui fanno da cornice alcuni dei monumenti più interessanti di Brindisi; da qui la storia della città prende forma e si lascia raccontare. Dal monumento delle Colonne Romane simbolo della città di Brindisi al Grande Albergo Internazionale, edificato per ospitare i numerosi viaggiatori in transito e in viaggio con i piroscafi della Valigia delle Indie, dalla Casa del Turista al Palazzo Montenegro, uno dei pochi monumenti in stile barocco della città, da piazza Santa Teresa con la monumentale fontana dell’Impero e il pittoresco quartiere Sciabiche fino al Castello Svevo, fortezza fatta erigere per volontà di Federico II di Svevia.

Attraversando il canale Pigonati e lasciando alle spalle il porto interno, si approda in quello medio per scorgere l’affascinante rudere della Villa Skirmunt, conosciuta anche come “Casa dei fantasmi” e in fondo fino a circumnavigare il castello Alfonsino-Aragonese, conosciuto anche come castello “rosso” per il particolare colore che il sole, all’ora del tramonto, conferisce alla pietra. Fatto erigere, sull’isola di Sant’Andrea, da Alfonso I d’Aragona nel XIV secolo, è simbolo e custodia del porto e della città di Brindisi, visibile in tutta la sua maestosità da molto vicino e da una prospettiva inedita, a bordo dell’imbarcazione.

Al rientro nel porto interno, la prospettiva diventa l’originale skyline della città che dà forma totale ai monumenti già visti: il tour fa quindi tappa presso la banchina antistante il Monumento al Marinaio d’Italia per proporre la visita della suggestiva cappella sacrario che custodisce i nomi, incisi su lastre in marmo nero, dei 5.922 marinai caduti durante la Grande Guerra, oltre alla campana della corazzata «Benedetto Brin», ritrovata nel 1968 durante i lavori di dragaggio del porto.

La prenotazione è obbligatoria al numero 0831 229 784, con un ticket di € 5,00 per gli adulti e gratuità per i bambini fino a 6 anni. Ad accompagnare gli speciali “crocieristi” saranno le guide turistiche abilitate di «Eliconarte», che per tutto il tour panoramico condurranno alla scoperta delle meraviglie della nostra città.

No Comments