August 6, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Nella mattinata odierna,10 dicembre, presso la Prefettura di Brindisi, si è tenuto il presidio sindacale unitario delle categorie dei pensionati SPI CGIL, FNP CISL, UILP UIL a sostegno degli emendamenti proposti alla legge di Bilancio 2020. Al Sig. Prefetto, mostratosi sensibile ad ascoltare la delegazione sindacale in un incontro specifico, sono state illustrate le diverse istanze. “Come categorie dei pensionati, sostenute dai livelli confederali di CGIL, CISL, UIL, perseguiamo l’obiettivo di tutelare gli interessi di 16 milioni di anziani e di 3 milioni di persone non autosufficienti, che sembra siano diventati invisibili per il Governo. Le misure che, a gran voce, chiediamo siano inserite nella finanziaria, almeno come impegni concreti da affrontare, rispondono ai principi fondamentali di equità sociale riportati nella nostra Carta Costituzionale e crediamo non possano essere ignorati.

 

Chiediamo:
Una legge quadro sulla Non Autosufficienza, considerato che oggi il fondo nazionale è sufficiente solo per 400.000 persone, mentre interi nuclei familiari vivono affrontando grosse difficoltà ogni giorno per garantire il bisogno di cura e di assistenza ai propri familiari;
La separazione della previdenza dall’assistenza;
Il ripristino di un sistema di rivalutazione equo per tutelare il potere d’acquisto delle pensioni;
Il taglio delle tasse anche per i pensionati, perchè le pagano più di tutti;
Un adeguato finanziamento del Servizio Sanitario Nazionale;
Il superamento delle liste d’attesa e l’abolizione dei ticket;
Livelli Essenziali di Assistenza sanitaria garantiti in ogni parte del Paese: al Sud, al Centro, al Nord, perché il diritto alla salute deve essere esigibile da tutte le cittadine e da tutti i cittadini ovunque vivano”.

 

Al Signor Prefetto, in qualità di Rappresentante Generale del Governo nel nostro territorio, è stato quindi chiesto di farsi portavoce con il Governo Centrale della protesta locale, a sostegno della mobilitazione nazionale.

 

SPI CGIL – FNP CISL – UILP UIL

No Comments