January 25, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Nauta Studio presenta presso HDLibrary la proiezione del cortometraggio girato a Brindisi “Druda – Cuore di donna”, storia di una brigantessa realmente esistita nei difficili anni dell’Unità d’Italia.

Sabato 25 Maggio con inizio alle ore 18,00, presso l’HDLibrary sita in Viale Regina Margherita 44 a Brindisi, Nauta Studio, collettivo di freelance specializzato in produzioni video, presenta il cortometraggio “Druda, cuore di donna” girato tra Bari e Brindisi a settembre 2018.

Patrocinato dell’Archivio di Stato di Salerno e dell’Associazione Turistica Pro Loco Santo Spirito di Bari, “Druda” racconta la storia di una donna realmente esistita, una brigantessa, bollata come “donna di sentimenti avversi al governo e sospetta di essersi sempre tenuta in relazione e corrispondenza col proprio figlio, Gaetano Tranchella, brigante…”.
Ambientato nel 1864, gli anni della difficile Unità d’Italia, anni in cui la cultura del sospetto era l’arma privilegiata dai conquistatori piemontesi per legittimare l’uso di leggi speciali, liberticide, incostituzionali e, per le donne, chiamate con disprezzo “drude” dai piemontesi, leggi ancora più crudeli, soprattutto se servivano per “stanare” i cosiddetti briganti.
Donna forte e coraggiosa, ma condannata all’oblio dalla storia, subirà il castigo più grande: il domicilio coatto all’isola d’Elba, un’isola lontana, troppo lontana dal suo paese, Serre.
“Druda” è la storia di una madre, di una donna, di diritti calpestati: la storia di Luigia Cannalonga.

Alla proiezione saranno presenti in sala il produttore Vincenzo Colonna, la regista barese Caterina Firinu e il direttore della fotografia Paco Maddalena, brindisino.

Il cortometraggio sarà introdotto dalla ricercatrice Antonella Musitano, scrittrice del libro “Sud, tutta un’altra storia” edizioni Laruffa, premio internazionale Calabria omaggio alla Cultura 2013.

INGRESSO LIBERO

Evento Facebook bit.ly/proiezione_druda

Nauta Studio facebook.com/nautastudioadv

Druda – Cuore di Donna facebook.com/cortodruda

No Comments