December 14, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Basta guardare il tabellino della gara per rendersi conto della serata storta delle sanvitesi: nessuna delle attaccanti è riuscita ad andare in doppia cifra e tutte hanno fatto registrare percentuali di positività davvero irrisorie. Impensabile, in simili condizioni, poter aver ragione di una squadra, il Montella dell’ex Labate, composta da atlete esperte e “lunghe” (anche se la top scorer del match è risultata essere la meno prestante  dal punto di vista fisico).

Nemmeno l’arrivo di Alessandra Piccione è servito a dare sicurezza sotto rete (bisognerà darle il tempo di ritrovare la forma, dopo il lungo periodo di inattività) e così la formazione sanvitese è andata al tappeto in tre set. Nei primi due, abbastanza simili per l’andamento, le ospiti hanno tenuto costantemente in mano il pallino del gioco. Nel terzo parziale, invece, c’è stato un timido risveglio delle biancazzurre di coach Morales che hanno dato l’impressione di poter riaprire il match: l’iniziale vantaggio (7-3, 9-5) ha illuso un po’ tutti i presenti. Il sogno, però, è durato poco: le campane hanno pian piano accorciato le distanze, impattato a quota 10 e messo la freccia sull’11-12, grazie anche a madornali svarioni in attacco delle sanvitesi.

Il loro successivo e perentorio allungo ha chiuso la partita, ammutolendo il Pala Macchitella.

 

Il tabellino dell’incontro

CEDAT85 SAN VITO – ACCA MONTELLA 0-3

CEDAT85 SAN VITO: Pesce 4, Soleti 6, Carbone 3, Cassone 5, Caputo 7, Hechavarria 5, D’Ambros (L), Capano, Passaseo, Piccione 2. All.: Morales

ACCA MONTELLA: Mezzapesa 7, Di Cristo 7, Boccia 14, Piscopo 12, Mautino 6, Labate 4, Castiello (L),  Matarazzo 4, Granese, Panno, Montella, Troncone. All.: Matarazzo

ARBITRI: Sodano (Vibo Valentia) e Ferrise (Catanzaro)

PROGRESSIONE SET: 16-25 (23′), 13-25 (24′), 18-25 (27′) per un totale di un’ora e 14 minuti di gioco.

BATTUTE VINCENTI: San Vito 3, Montella 6. BATTUTE SBAGLIATE: San Vito 6, Montella 8.

MURI: San Vito 2, Montella 10. ERRORI PUNTO: San Vito 18, Montella 15.

No Comments