December 8, 2019

Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri forestali della Stazione di Ceglie Messapica sono intervenuti, nel corso di pattugliamenti nel territorio di Francavilla Fontana, ad accertare il progressivo allestimento di un’area nella zona industriale, per una superficie di circa 6000 metri quadri, a deposito incontrollato di rifiuti di vario genere, plastici, legnosi, ferrosi e scarti di attività edilizia.
I cumuli di rifiuti venivano poi livellati con un escavatore rinvenuto sul posto. I Militari hanno quindi proceduto al sequestro preventivo di iniziativa della macchina operatrice e di tutta l’ area.
Quest’ ultima rappresenta un lotto della zona industriale assegnato ad una ditta di imballaggi, il cui rappresentante legale, N.C., di 53 anni, francavillese, è stato deferito alla Procura della Repubblica di Brindisi per deposito incontrollato di rifiuti (articolo 256, commi 1 e 2 del “Testo Unico dell’ Ambiente”, Decreto legislativo 152 del 2006).
Trattandosi di rifiuti speciali, ma non pericolosi, il trasgressore potrà avvalersi, in alternativa al processo penale che prevederebbe per lo specifico reato una condanna all’ arresto da 3 mesi ad 1 anno ovvero l’ ammenda da 2.600 a 26.000 euro, la definizione in via amministrativa con il pagamento di una somma di 6.500 euro.

No Comments