December 16, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Nell’ambito dell’attività dei Reparti Speciali dell’Arma, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Brindisi unitamente al personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Brindisi, a definizione dell’attività ispettiva svolta dal 14 al 18 maggio 2018 nel settore dell’edilizia, volta a infrenare il fenomeno del “lavoro nero” e irregolare nonché alla verifica del rispetto della normativa di tutela della salute sui luoghi di lavoro, in Brindisi e provincia, hanno proceduto al controllo di 20 aziende operanti nel territorio di cui 2 risultate irregolari, e di 31 lavoratori di cui 17 irregolari e 3 in “nero”.

 

Al termine delle verifiche, gli operanti hanno:

 

– deferito in stato di libertà 11 persone, titolari – legali rappresentanti di attività, responsabili, a vario titolo, delle violazioni di cui al D. Lgs. 81/2008 “Testo Unico Sicurezza nei luoghi di lavoro” (disposizioni per il contrasto del lavoro irregolare e per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori);

 

– elevato sanzioni amministrative per un importo totale di 16.100 €;

 

– contestato ammende per un totale di 67.000 €;

 

– adottato 2 provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale in ottemperanza all’art. 14 D. Lgs. 81/2008.

No Comments