October 27, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Noi ci abbiamo creduto dall’inizio.

Il 31 gennaio 2019 è stato raggiunto l’accordo Collettivo Territoriale Quadro tra tutte le OO.SS. Territoriali firmatarie dei CC.NN.LL. di settore e Confindustria Brindisi, in merito alle attività inerenti alla raccolta, il trasporto ed il conferimento dei rifiuti Urbani e assimilabili ed attività complementari, sicuramente i primo Accordo Collettivo Territoriale quadro a livello Regionale.
Abbiamo scongiurato per centinaia di lavoratori in tutto il Territorio e per circa quaranta nella sola Città di Brindisi, la sicura interruzione lavorativa, i quali in questi anni hanno prestato attività lavorativa a tempo determinato con le varie aziende che operano nel settore, per gli stessi deve essere dato legittimo riconoscimento all’impegno e alla professionalità acquisita.
Grazie a questo accordo, i lavoratori potranno tirare un sospiro di sollievo, perché i loro contratti a termine potranno essere rinnovati, nei modi e nei termini di quanto siglato in Confindustria.
L’accordo muove anche al superamento di una legge che danneggia fortemente i numerosi, necessari ed indispensabili precari del settore a causa della tipologia del servizio.
Questi lavoratori sono parte integrante per la garanzia dei servizi, i quali, per problematiche di varia natura, durata e vincoli contrattuali di appalto, non possono essere stabilizzati, con questo accordo ci sarà la possibilità per questi lavoratori di vedersi garantito un sostegno economico e vivere nella prospettiva di un futuro stabile.
Un risultato straordinario che in breve tempo ha riacceso la speranza di chi si era visto senza averne colpa scippata una possibilità di lavoro.
Le parti sociali Brindisine, Sindacali firmatarie dei CCNL e Datoriali Confindustria, hanno dato prova di maturità e preparazione professionale per superare gli steccati del richiamo normativo.
Dobbiamo riconoscere il ruolo attivo di mediazione dell’Amministrazione Comunale e la determinazione dell’Assessore all’Ambiente Roberta Loparco.
Questo modo di lavorare, di fare sistema, fronte unico, aiuta a superare le problematiche nell’interesse di tutta la collettività.

Il Territorio ne ha bisogno.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO
FP CGIL – FIT CISL

No Comments