October 4, 2022

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Musica ancora protagonista al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi con il concerto dei Banana Speed, quartetto fondato e guidato da Amerigo Verardi, cantautore e musicista brindisino, in programma domenica 26 dicembre con inizio alle ore 21.30. L’appuntamento fa parte della rassegna di iniziative culturali e di spettacolo “Un mare di festività. Natale a Brindisi” organizzata dal Comune di Brindisi con la partecipazione del Distretto Urbano del Commercio e della Fondazione Nuovo Teatro Verdi. Il biglietto ha il costo di 1 euro per il diritto di prenotazione del posto ed è disponibile sul circuito online Vivaticket e presso il botteghino del Teatro, aperto dal lunedì al venerdì, ore 11-13 e 16.30-18.30. Il giorno del concerto a partire dalle 19.30. Ingresso consentito solo con Green Pass Rafforzato.

 

Il concerto è l’occasione per incontrare e festeggiare Amerigo Verardi, vincitore lo scorso ottobre a Faenza del Premio MEI-PIMI, riconoscimento nazionale rivolto al migliore artista indipendente dell’anno. Sul palcoscenico uno degli artisti più importanti della storia della musica indipendente italiana e che vanta fra le sue tante collaborazioni quelle con Carmen Consoli, Manuel Agnelli e i Baustelle. I Banana Speed, provenienti dalle province di Brindisi e Taranto, propongono dal vivo una scelta di brani fra i più recenti (dall’ultimo acclamato album Un sogno di Maila) e i meno recenti tratti dal vasto repertorio di Verardi, rivisitato nella formula di un indie-rock elettrico e viscerale, accompagnato dai testi graffianti e allo stesso tempo surreali che caratterizzano da sempre la vena compositiva dell’artista brindisino.

 

Attivo nel mondo musicale indipendente da oltre trentacinque anni, Amerigo Verardi è una figura a sé nel panorama italiano, con un curriculum ampio e articolato: tra le altre cose, la leadership di Allison Run e Lula, il progetto Lotus, gli impegni come produttore di studio, per i quali nel 2000 è stato anche premiato dal MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti), e una brillantissima carriera da solista in bilico tra canzoni psichedeliche e deviazioni sperimentali coronata nel 2016 con il monumentale Hippie Dixit.

 

Nel novembre 2020 l’antologia Walking On The Bridge ha raccolto in tre dischi l’intera produzione degli Allison Run e una notevole quantità di materiale inedito della band, mentre nel febbraio 2021 Un sogno di Maila, il quinto album a suo nome e pubblicato da The Prisoner rec e Psych-out rec, ha ancora una volta conquistato la critica per fantasia, ispirazione, spessore e coraggio nel seguire schemi fuori dal coro. Il PIMI 2021 è il giusto riconoscimento non solo a quanto da lui realizzato nell’ultimo anno, ma anche alla sua lunga e luminosa storia rock.

 

Ufficio Stampa & Comunicazione
Fondazione Nuovo Teatro Verdi – Brindisi

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com