April 20, 2024

Brundisium.net

HAPPY CASA BRINDISI-CSM CSU ORADEA: 77-74 (24-22, 43-32, 60-60, 77-74)
HAPPY CASA BRINDISI: Morris 16 (2/8, 4/5, 3 r.), Mitchell (0/1, 0/2), Laquintana 5 (1/1, 1/1, 2 r.), Laszewski 3 (1/3, 0/4, 6 r.), Riismaa 14 (3/4, 2/2. 1 r.), Lombardi 6 (1/3, 1/2, 2 r.), Johnson 15 (4/10, 1/1, 5 r.), Bayehe 5 (0/1, 1/2, 3 r.), Senglin 13 (3/3, 2/5, 1 r.), Seck ne, Malaventura ne. All.: Corbani.
CSM CSU ORADEA: Freeman 10 (3/4, 11 r.), Gotcher 12 (3/5, 1/3, 5 r.), Neal 17 (3/10, 2/7, 4 r.), Nicolescu 3 (1/1 da 3), Richard 12 (3/9, 2/4, 7 r.), Baciu 11 (5/7, 4 r.), Gheorghe ne, Markovic (0/1, 0/2, 2 r.), Muresan ne, Nastrut, Pearson 9 (3/9, 1/1), Schmidt ne. All.: Achim.

 

Happy Casa Brindisi comincia con il piede giusto il Qualification Round di Basketball Champions League battendo nei quarti di finale i rumeni del CSM CSU Oradea per 77-74. Altre due sfide da disputare nel raggruppamento di Antalya, in Turchia, separano la Happy Casa dal pass valido per la regular season. Vista l’assenza per infortunio di Sneed e del neo biancoazzurro Kyzlink per impossibilità di inserimento nella lista BCL, coach Corbani schiera in quintetto iniziale Senglin-Morris-Riismaa-Laszewski-Johnson. Le due triple consecutive dell’Oradea aprono i giochi alla Gloria Sports Arena con Brindisi che predilige nella fase iniziali l’attacco al ferro (12-14 al 6’). Il team rumeno sfrutta i rimbalzi offensivi conquistati ma a fine primo quarto ci pensa Morris con due triple a portare la Happy Casa avanti nel punteggio (24-22).

Il break di 6-0 a inizio secondo quarto per Oradea viene interrotto dalle triple di Lombardi e Bayehe che alzano vertiginosamente l’intensità tra scivolamenti difensivi e palle recuperate. L’abbrivio è quello giusto che consente alla Happy Casa di entrare in ritmo piazzando un contro break di 19-4 tra le giocate di Senglin e la tripla a suon di sirena di Riismaa che vale il +11 a metà tempo. Morris e Riismaa ricominciano da dove avevano appena terminato al rientro in campo, con due triple in fila che valgono il +15 (49-34). Oradea ribalta improvvisamente l’inerzia del match e rientra passo dopo passo sfruttando i centimetri di Baciu, dominante nell’area pitturata, impattando a fine terzo quarto con la tripla del 60-60 di Neal. I rumeni mettono la freccia del sorpasso e ci pensa capitan Johnson a scuotere in attacco i suoi con 5 punti di fila (68-68 al 35’).

Nel finale convulso Brindisi capitalizza i viaggi in lunetta per il +3 a 7” dalla fine e difende bene sull’ultimo possesso che vale la vittoria finale. Venerdì 29 settembre alle ore 17:30 la semifinale contro la vincente della sfida tra Heroes Den Bosch (NED) e BG Gottingen (GER). Live streaming su DAZN.

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

No Comments