November 27, 2021

Brundisium.net
more
Print Friendly, PDF & Email

Community HUB Brindisi lancia il NUDE ART FEST nelle giornate del 23 e 24 ottobre con lo scopo di “mettere a nudo” l’arte, liberandola da ogni vincolo ed esplorandola in ogni forma possibile. Nella sua prima edizione, dedicata al tema della decostruzione, il festival si terrà presso l’Ex Convento Santa Chiara a Brindisi e si comporrà di cinque sezioni, corrispondenti a diverse modalità d’espressione artistica.

 

– Fotografia: presentazione di 45 opere fotografiche di 3 fotografi brindisini che raccontano il “Salento e Puglia Pride” tenutosi il 21/08/2021 a Brindisi;

– Pittura: Esposizione di dipinti atti a creare una galleria diffusa e dinamica ed esposizione di opere pittoriche realizzate da artiste e artisti nella modalità dell’EstemporARTE: opere realizzate in tempo reale;

– Musica: l’associazione Yeahjasi, nel progetto “Spazio Musica”, aprirà i propri spazi e le proprie sale per l’iniziativa “ProveAperte”, dando la possibilità ai musicisti del territorio di realizzare una vera e propria grande prova aperta, costruendo un percorso artistico che includa musica e divertimento;

– Letteratura: Presentazione di due libri, inclusi nel circuito delle rassegne proposte da Community HUB: “Donne tutte Puttane” edito da Durango Edizioni, con l’autrice Lucia Bainotti e “OTTO – L’abisso di Castel Del Monte” Edito da Gelsorosso Editore, con l’autore Alfredo De Giovanni;

– Narrazione: di respiro internazionale, l’ultima iniziativa si ispira alla Human Library, nata in Danimarca nel 2000. La “Biblioteca Umana”, inserita nel NUDE ART FEST riguarderà storie di decostruzione, di realtà vere, raccontate in prima persona proprio da chi le ha vissute, come se fossero pagine di un libro lette ad alta voce.

– Ma nel corso della serata possono esserci sorprese uniche e particolari

 

L’evento, ideato e organizzato dal circolo ARCI Community HUB Brindisi, con la partecipazione della Collettiva Transfemminista QUEER di Brindisi e con il supporto del Comitato territoriale di ARCI Brindisi e Yeahjasi Brindisi Spazio Musica, con il Patrocinio del Comune di Brindisi, verterà attorno al tema della decostruzione.

 

“Decostruire gli stereotipi della nostra società, ciò che ci ingabbia e non ci permette di essere noi stessi” – spiega Francesco Mauro, il presidente di Community HUB, “è questo il primo passo per ottenere un vero cambiamento. Attraverso le performance artistiche e non solo, noi ci proponiamo di abbatterli, offrendo una prospettiva alternativa, una narrazione inusuale”.

 

Sostengono l’iniziativa: LeA – Liberamente e apertamente, ACQUE – Associazione per la Cultura Queer, Neg.zone, Ra.Ne – Rainbow Network, Arcigay Salento, AltroSalento, Age of Chronical Music Productions, Presidio LIBERA di Brindisi Antonio Sottile e Alberto de Falco, APS Voci della terra, Train in Europe

 

— Evento organizzato presso Yeahjasi Brindisi Spazio Musica – progetto finanziato tramite la misura di Luoghi Comuni, presso l’ex Convento S.Chiara di Brindisi.

Accesso garantito solo con Green Pass e con Mascherina.

Evento Facebook: https://fb.me/e/YSa4jhbM

Maggiori informazioni in merito a tutte le altre adesioni e sul programma sono disponibili su www.communityhubrindisi.it

 

CIRCOLO ARCI COMMUNITY HUB BRINDISI APS

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com