April 18, 2024

Brundisium.net

Dichiarazione del segretario regionale del PD Domenico De Santis sulle elezioni amministrative a Brindisi:

“Abbiamo provato con tutte le nostre forze a creare un fronte ampio in vista delle prossime amministrative a Brindisi, ma dopo 7 ore di discussione Europa Verde, Sinistra Italiana e Brindisi Bene Comune hanno mostrato una forte rigidità nell’insistere sulla ricandidatura del sindaco uscente Riccardo Rossi.
L’altra parte della coalizione, costituita da Partito Democratico, M5S, Popolari, Impegno per Brindisi, CON, Ora tocca a Noi, Partito Socialista, ha chiesto, nel tentativo di tenere unita l’alleanza e offrire un fronte ampio ed omogeneo, di scegliere tra i due più suffragati nel sondaggio svolto pochi giorni fa proprio per individuare il candidato migliore, ovvero tra Salvatore Giuliano e Roberto Fusco.
Purtroppo ogni proposta è caduta nel vuoto, anche eventuali primarie, che in realtà sono state superate da un sondaggio.
Noi abbiamo provato a tenere unita tutta la coalizione per rilanciare ciò che di buono è stato fatto dall’amministrazione uscente, ma siamo consapevoli che bisogna andare oltre sul piano dei contenuti programmatici e dell’allargamento della coalizione. Siamo molto dispiaciuti dell’arroccamento di Rossi e gli abbiamo chiesto di fare un passo di lato auspicando l’unità. Malgrado i nostri sforzi ciò non è avvenuto, e di questo siamo molto rammaricati”.

Per Brindisi Bene Comune, Europa Verde e Sinistra Italiana “si è consumata oggi una triste pagina della politica brindisina. Si sono disconosciuti e rinnegati cinque anni di amministrazione per motivi del tutto estranei alla città di Brindisi ma per logiche politiche di accordi, evidentemente già presi, tra Roma e Bari.
Dopo cinque ore di confronto tra le forze di maggioranza, il M5S e il Partito Socialista, alle insistenze di Brindisi Bene Comune, Europa verde e Sinistra Italiana di poter conoscere le loro proposte sui nomi dei possibili candidati a Sindaco, il coordinatore regionale dei 5stelle Donno ha dapprima indicato i nomi dei consiglieri comunali a partire dal capogruppo Le Grazie, per poi essere smentito sulla loro disponibilità dagli stessi consiglieri. Al termine di una sarabanda di nomi messi sul tavolo solo per bruciarli, Donno ha indicato in Roberto Fusco il candidato dei 5S in quanto l’altro possibile candidato, Salvatore Giuliano, presente alla riunione, si è subito dichiarato indisponibile alla candidatura. Un metodo per noi innacettabile, avevamo chiesto da mesi un confronto ed eravamo disponibili anche alle primarie, ma questo confronto ci è stato negato più volte, per poi arrivare a pochi giorni dalla presentazione delle candidature, all’unico possibile candidato, Roberto Fusco, già da mesi frutto di un accordo tra Roma e Bari, senza nessuna possibile discussione. Noi rivendichiamo fortemente quanto fatto in questi difficilissimi cinque anni di amministrazione Rossi.
Saranno invece altri a spiegare ai cittadini perché, per mero calcolo elettorale ed interessi estranei alla citta’ di brindisi, si stanno consegnando ad una forza che rappresenta oggi l’opposizione in consiglio comunale. Noi andiamo avanti. Ci confronteremo a testa alta, schiena dritta e coerenza con i nostri concittadini.

No Comments