July 14, 2024

Brundisium.net

La situazione attuale del nostro governo locale conferma quanto i consiglieri di maggioranza avevano già da tempo evidenziato: un evidente scollamento tra la Giunta e i membri del Consiglio Comunale. Questa frattura è stata formalmente sancita dal documento sottoscritto dai 19 consiglieri di maggioranza, che richiedono l’azzeramento totale della Giunta.

Non ci sono alternative per risolvere questa crisi: è necessario un rinnovamento completo, con la nomina di una squadra di professionisti di fiducia da parte del Sindaco. Solo così potremo affrontare efficacemente i numerosi problemi che affliggono la nostra città e rispettare le promesse fatte ai cittadini durante la campagna elettorale.

Le segreterie provinciali dei partiti, convocate oggi, hanno semplicemente difeso politicamente i propri assessori, ignorando la sfiducia espressa dai loro stessi consiglieri. Tuttavia, la verità è chiara: la nostra amministrazione è paralizzata su temi cruciali che i cittadini aspettano da anni di veder risolti.

È imperativo iniziare a lavorare concretamente su questioni fondamentali come il piano casa, le contrade, il servizio di igiene urbana che continua a essere insoddisfacente, la crisi industriale, le intenzioni future di Enel, il piano della costa, la gestione della Multiservizi, e molto altro.

Per affrontare questi problemi è essenziale ascoltare i consiglieri comunali, che rappresentano direttamente la volontà dei cittadini, e non le segreterie di partito o le influenze esterne provenienti da Bari o Roma.

Un Governo cittadino di salute pubblica, un governo che risponda direttamente ai bisogni e alle aspettative dei brindisini, e non agli interessi dei forestieri. Se ciò non sarà possibile, meglio sarebbe considerare la fine anticipata di questa amministrazione.

Comunicato Stampa
Roberto Quarta
Consigliere di maggioranza
Eletto in Fratelli d’Italia

No Comments