June 15, 2024

Brundisium.net

Si svolgerà dal 6 al 19 novembre, nell’androne di Palazzo di Città a Fasano, l’evento di sensibilizzazione “Ci vuole un fiore!” in occasione del mese mondiale per la prevenzione dei tumori polmonari. La manifestazione, che rientra nel progetto “Dica Trentatré – Lotta e Cure contro il cancro” promosso dal fasanese Marco Mancini e sostenuto dall’associazione “La Banda di Minnie e Topolino”, è patrocinata dalla Città di Fasano e dall’Istituto Tumori di Bari “Giovanni Paolo II”.

«Abbiamo accolto con piacere – dice il sindaco Francesco Zaccaria – la proposta di patrocinare il progetto “Dica Trentatré” sul carcinoma polmonare. Sensibilizzare significa anche e soprattutto informare. Una puntuale informazione sulla prevenzione rappresenta l’unica vera e concreta difesa per ridurre i rischi per tutti i tumori e quindi anche per il carcinoma polmonare che è tra i più diffusi».

«Sensibilizzare la popolazione alla prevenzione dei tumori polmonari – spiega Marco Mancini, promotore del progetto Dica Trentatré – significa mantenere alta l’attenzione su una delle più importanti sfide a livello planetario. Una sfida che può e deve continuare a sollecitare l’intervento da parte di tutte le istituzioni, centrali e periferiche, e per questo – precisa Mancini – ringrazio il Comune di Fasano per aver patrocinato l’iniziativa. Il carcinoma polmonare è oggi la principale causa di morte per cancro in tutto il mondo e, nonostante gli sforzi messi in campo dalla comunità medico-scientifica per la prevenzione e la cura del tumore, vi è sempre un margine ampio per poter intervenire in maniera più determinante».

L’evento prevede l’installazione di un’opera artistica sulla facciata principale del Comune di Fasano e la presenza di dieci cartelli informativi all’interno dell’androne di Palazzo di Città, sopra i quali saranno riportate tutte le informazioni relative a prevenzione, diagnosi e cura dei tumori polmonari, con particolare riguardo alle terapie innovative.

«Le nuove cure, personalizzate e mirate – prosegue Mancini – stanno infatti garantendo ai pazienti risultati impensabili fino a pochi anni fa: è per questo che ringrazio anche la direzione generale dell’Istituto Tumori di Bari che ha inteso sostenere questa iniziativa ed il cui personale, ogni giorno, si prodiga per garantire ai malati di tumore le migliori terapie possibili. Ognuno di noi ha il compito di continuare a diffondere la cultura della prevenzione, ad ogni livello, facendo conoscere a chiunque i fattori di rischio, i sintomi del cancro, gli strumenti per prevenirlo e per combatterlo, senza dimenticare l’importante e delicato tema del fine vita e delle cure palliative».

Si ricorda che l’iniziativa è stata realizzata grazie all’intervento dell’associazione “La Banda di Minnie e Topolino”, da sempre impegnata in ambito sociale.

«A questo fantastico gruppo di volontari e alla mia amica e presidente Ilaria Sardella va il mio grazie più profondo e sentito: con loro condivido ormai da tempo un importante percorso di sostegno ai piccoli e grandi pazienti oncologici. Senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile».

Lunedì 6 novembre, alle ore 18.30 all’interno dell’adrone del Comune di Fasano, si terrà una breve conferenza stampa di presentazione dell’evento alla presenza dei promotori dell’iniziativa, Marco Mancini e Ilaria Sardella, del sindaco Francesco Zaccaria, dell’assessore alle Politiche Sociali Cinzia Caroli e di una rappresentanza dell’Istituto Tumori di Bari Giovanni Paolo II.

No Comments