February 21, 2024

Brundisium.net

Ammontano a € 6.000 i fondi messi a disposizione dalla Regione Puglia per il Comune di Fasano, beneficiario dell’iniziativa per il superamento del digital divide. Tale importo verrà ridistribuito per garantire alle fasce meno abbienti della comunità i mezzi adeguati all’accesso alle attività di informazione, sensibilizzazione e formazione, dirette a diffondere le competenze digitali di base e alla rete internet.

Entro il 21 novembre i cittadini fasanesi che rispetteranno determinati requisiti, potranno ottenere un contributo fino a € 500 da poter utilizzare per garantire al proprio nucleo familiare l’acquisizione di competenze digitali, (ECDL – European Computer Driving Licence, ecc.), l’acquisto di router o modem e il pagamento del canone mensile della rete internet. Priorità sarà data alle famiglie con un figlio in età scolare e che non abbiano già sottoscritto alcun abbonamento con qualunque provider.

Impegnarsi per superare il digital divide significa far sì che nessuno rimanga indietro. Per «digital divide» si intende, infatti, un vero e proprio ‘divario digitale’ tra chi ha accesso a internet e chi invece non può accedervi. Una disparità che evidenzia una sempre più grave disuguaglianza nell’accesso e nell’uso delle tecnologie, con conseguente mancanza di opportunità economiche e culturali, anche per i più giovani.

Per la partecipazione al presente Avviso il richiedente deve possedere i seguenti requisiti:
• essere in possesso di un’attestazione indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) ordinario, in corso di validità, con valore ISEE non superiore a € 9.360;
• residenza da almeno un biennio nel territorio della Regione Puglia;
• residenza nel Comune di Fasano;
• Cittadinanza Italiana;
• Cittadinanza in uno Stato appartenente all’Unione Europea purché in possesso di Attestazione Anagrafica di Cittadino dell’Unione Europea, ai sensi del D.lgs. n. 30 del 06/02/2007.
• Cittadinanza in uno Stato non appartenete all’Unione Europea purché in possesso del titolo di soggiorno in corso di validità dal 2021 ad oggi;
• Contestuale assunzione dell’obbligo (con autodichiarazione), da parte di almeno un componente del nucleo familiare richiedente, di acquisire le competenze digitali di base (EIPASS Basic) entro un anno dall’erogazione del contributo, anche avvalendosi delle iniziative di cui all’art.3 comma 1, lett.B), pena il rigetto della domanda per l’anno successivo;
• Per i Cittadini che hanno già beneficiari del contributo per l’annualità 2022 e che presentano domanda anche per l’annualità 2023, devono presentare documentazione attestante l’iscrizione ad un corso di acquisizione delle competenze di base o attestato di conseguimento delle competenze, con autodichiarazione, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e dell’assunzione dell’obbligo prevista all’art.3 comma 1, lett.b) della L.R. 32/2021.
• Per ogni nucleo familiare potrà essere inviata una sola domanda.

Saranno rigettate le domande presentate da coloro che, avendo già partecipato all’Avviso Pubblico relativo al DIGITAL DIVIDE per l’annualità 2022, entro un anno dalla percezione del relativo contributo NON abbiano acquisito le competenze digitali di base (EIPASS Basic o altre certificazioni informatiche rispondenti ai requisiti nazionali ed europei, a titolo esemplificativo ICDL Base).

Ufficio Stampa
Città di Fasano

No Comments