April 17, 2024

Brundisium.net

Nella suggestiva cornice della Via Francigena, l’Associazione Il Giunco in collaborazione con Soroptimist International – Lecce presenta un affascinante progetto denominato AGeHAPPy (Il Health Aging Project Population Youth-senior). All’interno di questo ambizioso programma, spicca l’evento principale: una camminata ad anello lungo la Via Francigena fino a Torre Guaceto, organizzata nell’ambito della Puglia Capitale Sociale 3.0.

Questo itinerario non è solo un percorso fisico, ma un’opportunità di esplorare il benessere psicofisico con un approccio olistico. L’iniziativa è caratterizzata da una combinazione di incontri volti a migliorare il benessere individuale, scambi di conoscenze tra diverse generazioni e l’attenzione al monitoraggio dei bisogni delle persone anziane, rendendo questo progetto un modello esemplare di cura della comunità.

Le due associazioni, Il Giunco e Soroptimist International – Lecce, si sono distinte per il loro impegno prolungato nella promozione e fruizione della Via Francigena in Puglia attraverso varie attività culturali e sociali.

L’iconica Via Francigena, conosciuta come “La Via del Pellegrino”, da Canterbury a Santa Maria di Leuca, è più di un semplice cammino turistico. La Via Francigena è un percorso di oltre 2.000 km che attraversa culture, luoghi e storie, culminando in un incontro di culture presso Santa Maria di Leuca.

La Vera Francigena è un’esperienza interiore, un viaggio attraverso luoghi e usanze che si trasforma in un’opportunità per conoscere sé stessi. Il prossimo evento, in programma per domenica 3 marzo, sarà un percorso di circa 13 km, offrendo una full immersion di pace e relax nella Riserva Naturale Statale di Torre Guaceto, un gioiello naturale protetto dalla Convenzione di Ramsar.

L’iniziativa è patrocinata dall’iniziativa locale e nazionale e gode dell’instancabile supporto del Consiglio direttivo dell’Associazione Il Giunco.

Sarà un’occasione unica per connettersi con la natura, esplorare la storia millenaria della Via Francigena e, soprattutto, investire nel proprio benessere psicofisico.

L’iniziativa, resa possibile grazie alla generosità e all’impegno delle associazioni coinvolte, rappresenta un brillante esempio di come la collaborazione tra organizzazioni possa promuovere il benessere individuale e collettivo.

Non perdetevi questa straordinaria opportunità di scoperta e benessere sulla Via Francigena. Buon cammino!

No Comments