June 25, 2024

Brundisium.net

In una giornata di sole contro le pessime previsioni meteo annunciate e invece rispettando agonisticamente i pronostici della vigilia, il 25enne lucerino Domenico Palumbo si è aggiudicato oggi per il terzo anno consecutivo lo Slalom Trofeo Selva di Fasano, tappa del Trofeo Centro ACI Sport, al volante della “fida” Radical SR4 con il miglior tempo di 1’58”63 registrato in gara 2. “Sono contento di essere riuscito a mantenere lo scettro della gara, che ormai sento mia – ha dichiarato il giovane portacolori della scuderia Vesuvio -, non ho migliorato il mio record della passata edizione, ma avevo anche una macchina con 45 chili in più nel rispetto delle nuove normative. Nella prima salita ho trovato il manto scivoloso per la pioggia di ieri ma poi siamo riusciti a trovare il giusto assetto per la vittoria. Ora penso all’appuntamento tricolore del mese prossimo in Sicilia”. Distanziato di poco meno di sei secondi dal pugliese a bordo di una Formula Gloria, il frusinate Carmine Ricci ha conquistato l’argento della corsa davanti alla Chiavenuto Suzuki di Giuseppe Palumbo, padre del vincitore ed ancora una volta quest’anno sul podio insieme al figlio. La piazza d’onore è stata appannaggio del fasanese Giacomo Liuzzi, primo tra i locali su Radical SR4. Sono tutti lucani i concorrenti classificati dalla quinta alla decima posizione, in ordine il lucano Davide Maglione, primo in E1 Italia su Renault R5Gt Turbo, Antonio Lavieri, su Radical SR4, Giuseppe Pasqua, su Renaul R5 Gt turbo Speciale Slalom, Saverio Miglionico su A112, Domenico Caputo, leader tra le silhouette con Fiat X1/9, e Maurizio Pepe, su Elia Avrio Suzuki. Tra gli spettacolari Kart cross l’esperto pilota fasanese Arcangelo Crescenza, al debutto su questa monoposto del team Ciracì Motorpsort, si è imposto sul salentino Damiano Negro. Tra le bicilindriche, su Fiat 200 700 Gruppo 5, la vittoria è del bresciano Maurizio Sabatelli, a cui è stato consegnato anche il Trofeo Giacomo Sabatelli. Dietro il lombardo si sono classificati il forte fasanese Oronzo Montanaro e Francesco Mascolo. Nel Gruppo N, il mattatore è stato il lucano Niki Icuchi, su Peugeot 106 1.6. La coppa per i Prototipi Slalom è di Francesco Scrocca, su Fiat X 1/9. Tra le Racing Start il dominio è di Francesco Turchiarulo, su Peugeot 106 R, e nella RS Plus di Domenico Laviano su Peugeot 106 rallye. Tra le Storiche il successo è di Beniamino Lomascolo, su Peugeot 205 R.13.
Tutte le informazioni sull’andamento della corsa sono disponibili sulla pagina web http://www.fasanocorse.com/.77

L’Ufficio Stampa

No Comments